Select Page

Nel tempo
ho conosciuto diversi politici
alcuni più da vicino altri solo a livello istituzionale
certi locali e altri nazionali
della prima e della seconda repubblica
mai come
oggi la politica diventata è un grande affare
anzi è un settore del business stesso
amministrato da uomini d affari e/o manager
la politica è crollata o ha subito un golpe interno
silenzioso
infatti oggi è dominata e diretta nn da uomini politici veri e tradizionali
ma da Tecnici ossia da impiegati per conto terzi

Dal “governo dei tecnici” al “partito dei tecnici”

che guardano solo ai conti pubblici e nn ai popoli e alle condizioni ecologiche del paese
loro sono qui per farti pagare tutto fino all ultimo centesimo
ti mostrano le carte che tu nn potrai mai vedere
loro per prima cosa desiderano
risanare integrare ed eseguire gli inviti
di chi sa chi
visto che Eu nn ha costituzione ma solo trattati tra governi
e vi pare poco ?

nn ci vuole molta immaginazione basta guardare l integrazione economica ferrea imposta in Europa
chissa perche la Svezia l Inghilterra e Danimarca sono fuori dall Euro
ma altri popoli hanno detto no a questo tipo di Europa
e
alla sua costituzione obbligatoria
e vedere
e come a Bruxelles continuano a far finta di niente
chi si ferma è perduto
e cosi arriva il contentino siamo promossi a cittadini consumatori un vedemecum per cretini a condizione di avere un bel reddito
e nn ad esseri umani o semplicemente uomini

e se nn avessimo capito che aria tiri oggi nella EU
si ribadisce
che l Euro deve rimanere privatizzato al 100 % e im mano alle banche private
ossia a pochi gruppi privati mondiali
W la libertà dei pochi sui molti

ecco quì
dovrebbe entrare in gioco la politica
chiedo
qualcuno l ha mica vista?

i politici per quasi la totalità
(99,3 %)
sono dei manager silenziosi e bugiardi
nei confronti degli elettori
i politici qui in Italia sono persone di bassissima cultura e disinteressati
in toto del mondo e delle persone
chi ancora crede all esistenza dell ideologie di Sx o Dx è fuori dal tempo
ma è curato dalla politica che mai desidererebbe veder chiuso il teatrino della menzogna ottocentesca

la politica è
UNA GRANDE DELUSIONE
nn so dove ma da qualche parte
ho letto
che in questo presente storico
le figure ‘sociali’ del politico del manager e del gangster
sono sovrapponibili
fino a nn riconoscere più esattamente la differenza che esiste tra loro
alcuni tratti che saltano subito all occhio
-i sorrisi finti
-le case molte e e sempre nascoste e misteriose
-le macchina molte e di grande cilindrata a spese di altri
-i figli che studiano tutti alla stessa scuola e nello stesso quartiere e nella stessa grande città
-le mete di villeggiatura alla moda
-le amanti
-l uso di droghe ecc ecc
-l assenza di qualsiasi rimorso
-l attitudine a infrangere leggi e regole sociali e naturali
– rapporti interpersonali legati solo al pragmatismo economico

queste tre figure hanno lo stesso suono sinistro
e
solo il bombardamento quotidiano dei media le rende diverse ma viste da vicino
nn sapremo
chi è chi
sono uniti in un unica grande bugia e da grande violenza
per tutti il bersaglio è il popolo la massa
loro sono l anello di memoria medioevale che unisce o divide il potere dai servi della gleba
proviamo a pensare in modo
paradossale e dire
che oggi nel mondo vige un specie di teocrazia
quella economica

ma allora perché
le masse e/o i popoli nn dovrebbero rivolgersi direttamente alla teocrazia senza la mediazione inutile
della politica ?
certo
sto parlando per paradossi
ma chi è che nn vede quanto
oggi la politica sia asservita ai dogmi economici ?
la politica nella pratica è inutile e forse dannosa
alle masse
il suo unico compito è quello di fare mediazioni
il popolo dovrebbe colloquiare direttamente con i capi dell economia mondiale
e
tralasciare la politica

e la mediazione politica nn fa che aumentare il costo

la mediazione POLITICA
è oggi fuori dalla storia
è una Superstizione

oggi le masse senza la politica prenderebbero coscienza della realtà
la politica oggi nn ha coscienza ne di se ne della realtà