Select Page

Il popolo sciita iraniano e’ per l occ una storica spina nel fianco

sono quasi 20 secoli che in un modo o nell altro  ci si cozza dentro senza mai venirne fuori

prima i greci poi romani e la santa crociata

oggi la nuova crociata laica che desidera imporre la democrazia

con ogni mezzo legale e no

interferendo agendo menzognando tutto in tranquilla cattiva coscienza

lo stato di coscienza dei popoli i cui governi sono democratici si dovrebbe dedurre da questi particolari

perche

i massacri dei regimi sono tutti gli stessi e dello stesso stampo

quello che e’ accaduto ieri a Teheran

e’ dello stessa stessa forza di quello che avvenne a Genova nel 2001 durante Il G8

g8 genova 2001 massacri delle democrazie Occ

qui da repubblica carcere segreto a Bolzaneto

peccato che la memoria corta unita ad una sfacciata cattiva coscienza hanno fatto dire

ai politici europei guai al governo di Tehern

Teheran 2009 massacri del Governo Iraniano

che usano oggi la stessa moneta che loro usarono ieri

violazioni delle regole internazionali fino ad arrivare

a torture uso di armi illecite gas vietati e armi da fuoco

le belle democrazie ricordano all Iran

quello che che troppo facilmente hanno saputo dimenticare per l amore del progetto unicum

terribile intollerante a qualsiasi critica

ricordando De Andre’

“da non riuscire più a capire che non ci sono poteri buoni

le tanto odiate formazioni alternative

L’anarchismo insurrezionalista

sedicenti (perche solo cosi possono definirsi coloro che nulla sono se nn agenti dell industria dello spettacolo)

oggi per caso e ironia della storia si uniscono al coro senza un attimo di esitazione e forse in anticipo

delle stesse produzioni globali di informazione da qui loro chiederanno future

carriere politico e/o artistiche

produranno confusione deliri ed euforie alchooliche  attraverso

feste, concerti produrranno rumore l elemento necessario oggi

per  soffocare l urlo di dolore dei popoli massacrati