Select Page

L’ agora’ era il luogo dove i cittadini si incontravano nella antica Atene
lera la piazza un posto dove parlare della città e nn solo
questo e’ fare politica politica nell agora’
parlare della città
se il mondo ora e’ divenuto il villaggio globale
io scendo in rete e parlo di questa

le mie idee le scrivo in questo spazio libero definito blog
che ha poca voglia di essere
logico pragmatico razionale
essendo io il dittatore di questo spazio
dittatore mite certamente
piu per gli altri che per me stesso
qui cerco di farmi comprendere e comprendere l altro
in questo villaggio la percezione dell altro si forma attraverso il viaggio nella rete e il viaggio in me

uso parole forti o pensieri inusuali
?
nn ho mai inneggiato alla violenza nn per paura se credessi in questa nn avrei problema a dirlo
ma so che con questa forma di comunicazione nn si arriva lontano anzi si rischia di nn arrivare nemmeno

in questi giorni siamo stati tutti bombardati da immagini notizie
vibrazioni
e’ la guerra la guerra moderna i morti sono ancora il suo prodotto oggi su scala industriale
si puo definire un conflitto guerra quando questa fa più di 100 morti all anno
cosi viene definita razionalmente

nn so cosa fare adesso
nn posso fare nulla io o tu che leggi o quello che adesso passa per la strada
insieme possiamo fare e decidere se scendessimo tutti nel agora

il mondo malato e ignorante il mondo passivo masochista
nn puo essere ora e oggi il bene per nessun progetto futuro
ma una parte di mondo e’ ancora legato al passato e percepisce il tutto come una grande arena dove il piu forte detta le leggi
era vero fino a quando il mondo era la nazione o il continente
ma il globo intero nn puo essere governato senza progetto e con l uso massiccio della forza
nn ci sarebbero le possibilità neanche se si volesse