Select Page

Uranio in greco significa “cielo”

il progetto uranio vuole riferirsi e aderire all idea stessa di Platone
sempre se sia possibile che due idde o concetti possano aderire completamente

tutto quello che nn aderirebbe e’ da riferirsi alla mia visone prodotta dal presente in cui vivo.

qui il link di wikipedia su Platone Il concetto di Eros-philosophos e l’iper-uranio

platonein questi giorni ho pensato diverse volte come poter rendere visibile l idea

che da un po di tempo mi gira per la mente nell immaginazione tutto funziona a dovere suoni

animazioni concetti ma tradurla in linguaggio potabile per il mondo

diventa il vero sforzo oggettivo

usare i mezzi tradizionali del disegno inserndoli via via in un flusso digitale

di suoni -animazioni-video

quindi sono suoni e immagni

una voce che racconta il percorso

il viaggio
il mito

una mente che crede nell arte quindi nel mito

Versus

un  mondo che crede pragmaticamente nella sua storia di domnio senza vi aid uscita

questo significa creare
immagini di dissonanza

mai in equilibrio

ferocemente private di spazio

la quiete finta contro il tentativo di parlare percepito come interuzione della finta quiete

il simbolo del Tao rimaneggiato

l alchimia usa anch essa immagini che vorrebero raccontare i sogni

immagini dell l inconscio

ossia

dell anima

l interpretazione dei sogni e

l arte terapia sono solo possibili

attraverso le immagini dei sogni racconto nn verbale
i miti raccontano spiegano suggeriscono

i miti sono orali precedono la scrittura

il mito quando e’ scritto diventa epos che e’ il mito razionalizzato

Platone reintroduce con la sua opera il mito, quale forma di conoscenza tradizionale che, cronologicamente,

precede di molto la filosofia.

Il mito va infatti inteso come esposizione di un pensiero ancora nella forma di racconto, non quindi come ragionamento puro e rigoroso.

Esso ha una funzione allegorica e didascalica, presenta cioè una serie di concetti attraverso immagini che facilitano il significato di un discorso piuttosto complesso, cerca di rendere comprensibili i problemi, creano nel lettore una nuova tensione intellettuale, un atteggiamento positivo nei confronti dello sviluppo della riflessione.

Il mito dunque presenta con un’unità armonica argomenti che non potrebbero essere esposti altrimenti e al contempo diventa strumento di verità.

I sedici miti che si riscontrano nell’opera platonica sono:

  1. Mito di Epimeteo e Prometeo
  2. Mito di Aristofane o dell’androgino
  3. Mito della nascita dell’amore
  4. Mito del carro e dell’auriga
  5. Mito della reminiscenza
  6. Mito della caverna
  7. Mistero dell’amore
  8. Mito della sentenza finale
  9. Mito della distribuzione delle pene
  10. Mito di Er il Panfilio
  11. Mito del Demiurgo
  12. Mito dei cicli inversi
  13. Mito di Atlantide
  14. Mito di Gige
  15. Mito delle cicale
  16. Mito di Theuth

lavorando su questa traccia

il progetto Uranio “le cose che si muovono dentro”

inizia voleterosamente a riempire la stiva di sostanza utile per il viaggio

molti sogni