Select Page

Ci fu un periodo anni fa
che Hermann Hesse era da me considerato indispensabile
ho letto con dovizia tutti i suoi scritti almeno credo

poche cose mi sono rimaste impresse poi venne il momento
del distacco e per equilibrio anche una mia grande critica nei suoi confronti

in questi gg sto rileggendo

Il giuoco delle perle di vetro

un testo profetico
un testo amato da Thomas Mann

in questi gg la magia della scrittura del libro e dei concetti in esso
sta riportando del carburante all essenza dell essere che sta in me

il presente come pressione
porta con se il monopolismo della realtà sulle cose concepite
e’ immanente
all interno di esso nn una soluzione liquida di vita biologica ma un assurdo
meccanismo a rotelle che fa muovere le monadi
in modo predeterminato

la scimmia vestita

versus

l anima

il mondo guerriero finirà ed inizierà
il mondo dell idee e della bellezza

e tutto questo presente sarà dimenticato

< Mauro Marcenaro pittura 2006