Select Page

I flavonoidi sono molecole polifenoliche solubili in acqua che contengono 15 atomi di carbonio. I flavonoidi appartengono alla famiglia del polifenolo. I flavanoidi possono essere visualizzati mentre due anelli del benzene che si uniscono insieme ad una catena corta dei tre carbonio.

vedi immagine sotto
flavonoidi
Fino a qui una descrizione puramente chimica

I flavonoidi si trovano in quasi tutte le piante . Le fonti dietetiche più importanti sono la frutta, tè e soia. Il tè verde e nero contengono flavonoidi per circa il 25% del loro peso totale.
Altre fonti importanti dei flavonoidi sono mela (quercetina), agrumi (rutina ed esperidina)

I flavonoidi hanno un attività antiossidante.
I flavonoidi in questi hanno sono diventati molto popolari perché
hanno dimostrato nei fatti di promuovere un azione importante nella salute generale dell uomo
Alcune delle attività attribuite ai flavonoidi includono:
antiallergico, anticancro, antiossidante, antinfiammatorio ed antivirale.
La quercetina dei flavonoidi è conosciuta per la proprietà alleviante in caso di frebbre
l eszema, la sinusite e l’asma del fieno.

Gli studi epidemiologici hanno illustrato che le malattie di cuore sono collegate inversamente con quantità ingerità di flavonoidi.
Gli studi hanno indicato che i flavonoidi impediscono l’ossidazione della lipoproteina a bassa densità riducendo il rischio di sviluppo di aterosclerosi.
Il contributo dei flavonoidi all’attività antiossidante totale può essere molto alto
Il vino rosso contiene livelli elevati di flavonoidi, pricipalmente
della quercetina e della rutina.
L’alto valore che si puo trovare nel vino rosso di flavonoidi potrebbe spiegare perchè in una certa regione francese (dove alcuni anni fa furono condotti studi rigorosi)

la popolazione che beveva un certo vino rosso locale molto ricco di flavonoidi si trovava ad avere un bassissimo numero (quasi nullo ) di persone infartuate rispetto alla media europea
sebbene le stesse avevano
un consumo altissimo in alimenti ricchi del colesterolo (salumi)
(paradosso francese).

Molti studi hanno confermato che uno o due bicchieri quotidiani di vino rosso possono proteggere dalle malattie del cuore.

I flavonoidi del tè riducono l’ossidazione della lipoproteina a bassa densità, questo abbassa i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.

I flavonoidi della soia (isoflavoni) possono anche ridurre il colesterolo e contribuire ad impedire l’ osteoporosi. I flavonoidi della soia inoltre sono usati per ridurre i sintomi menopausali.