Archive for the ‘scienza alternativa’ Category

Processing + Arduino Board + Zigbee = esperimenti per l arte del futuro

Thursday, November 1st, 2007

Processing Arduino Board + Zigbee = l arte del futuro


Zigbee
erano anni forse più di 10 che aspettavo tutto questo
ma senza l hardware erano solo pensieri invece oggi…


Arduino
inizia un nuovo modo di operare e sviluppare poesia
perché il fare digitale è un fare da artigiani
antico come il mondo
oggi ci stanno strumenti nuovi ma l anima dell uomo è la stessa di milioni di anni
per chi avesse dei dubbi
Lascaux
lascaux
in quella grotta le raffigurazioni si estendono temporalmente per quasi 40 mila anni
si passa dall homo sapiens neandertalis all homo sapiens sapiens
ma i grafiti cosi sono simili da sembrare fatti dalla stessa mano
l anima era la stessa e l evoluzione nn ha cambiato nulla in questa allora come oggi

LA MEDICINA MAGICA-Rocca Grimalda 22-23 Sett 2007

Friday, September 21st, 2007

LA MEDICINA MAGICA-Rocca Grimalda Laboratorio Etno-Antropologico



Rocca Grimalda, 22-23 settembre 2007
Cantine di Palazzo Borgatta
XII CONVEGNO INTERNAZIONALE
LA MEDICINA MAGICA
SEGNI E PAROLE PER GUARIRE


Invito originale in formato Pdf ”LA MEDICINA MAGICA”

Direzione del corso: prof. Franco Castelli
e-mail: francastelli@alice.it
Comitato scientifico: Sonia M. Barillari,
Franco Castelli, Piercarlo Grimaldi
Coordinamento: Sonia M. Barillari
L’esposizione della mostra è curata da Piercarlo Grimaldi
e Franco Castelli.
Il progetto della mostra è stato realizzato su iniziativa
della dott. Doina Amprimo, già responsabile del
settore Europartenariato della Presidenza della Giunta
– Regione Piemonte.

medicina magica



Nelle sale espositive di Palazzo Borgatta
”Ils se promènent à travers le ciel”
Mostra personale di Mauro Marcenaro Aka Bob Desnos


ils se promennt a traver le ciel





Sabato 22 settembre,


ore 9: apertura convegno
SALUTI:


Fabio Barisione, Sindaco di Rocca Grimalda


Enzo Cacciola, Assessore alla cultura

Gianni Oliva, Assessore alla cultura della Regione
Piemonte


Rita Rossa, Assessore alla cultura della Provincia
di Alessandria


Piercarlo Grimaldi, Presidente del Laboratorio
Etno-Antropologico dI Rocca Grimalda


Giacomo Ferrari, Preside della Facoltà di Lettere e
Filosofia dell’Università del Piemonte Orientale


Franco Sborgi, Direttore del Dipartimento
di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo
dell’Università di Genova


Sen. Carla Nespolo, Presidente dell’Istituto
per la Storia della Resistenza e della Società
contemporanea in Provincia di Alessandria


Ore 9,30: sessione mattutina
Presiede Nicolò Pasero


Carla Corradi Musi, Università di Bologna
La medicina magica nello sciamanesimo ugrofinnico e
siberiano


Francesco Benozzo, Università di Bologna
Il medico, il mago e il poeta nei dialetti d’Europa


Georgeta Rosu, Muzeul Taranului Român – Bucuresti,
L’immaginario rurale sull’uso del basilico nel ciclo
della vita


Sonia Maura Barillari, Università di Genova
Il ricettario di Trocta magistra salernitana fra farmacopea
culta e ‘superstizioni’ popolari


Discussione


ISTITUTO PER LA STORIA
DELLA RESISTENZA E DELLA
SOCIETÀ CONTEMPORANEA
IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA
Centro di cultura popolare “G. Ferraro”


Ore 15: sessione pomeridiana
Presiede Piercarlo Grimaldi


Almudena Blasco – Francesc Massip, Universitat
Rovira i Virgili, Catalunya
Rimedi di donne e farmaci popolari nella letteratura
iberica rinascimentale


Patrizia Caraffi, Università di Bologna
I giardini magici (XII-XIII sec.)
Paolo Galloni, Storico – Parma


Dal mito allo scongiuro. Un miracolo preistorico dietro
un incantesimo altomedievale?
Alessandro Pozza, Università di Genova,

Bagni di sangue e medicine. Guarire dalla lebbra nella
letteratura medievale romanza

Ore 18: Museo della Maschera:
Inaugurazione della mostra del Muzeul Taranului
Român – Bucuresti
Acqua, fuoco, terra e sale




Domenica 23 settembre,
ore 9,30: sessione mattutina Presiede Carla Corradi Musi


Antonio Guerci, Università di Genova
Il museo di etno-medicina A. Scarpa: un viaggio nelle
medicine tradizionali dei popoli


Maria Teresa Della Beffa, CNR di Torino
La magia delle piante officinali: dai Tacuina sanitatis
alla moderna fitoterapia


La medicina popolare romena
curata da Georgeta Rosu
Presentazione di Fabio Barisione (Sindaco di Rocca
Grimalda), Piercarlo Grimaldi (Presidente del Laboratorio
Etno-Antropologico), Georgeta Rosu
(Muzeul Taranului Român – Bucuresti).


i dati che mi ha rilanciato

Monday, July 16th, 2007

il sito Earthlab
dopo un veloce questionario mi ha mandato il risultato via email
dunque questo numero
YOUR ECP SCORE IS: 285

YOUR CARBON OUTPUT IS: 9.9 TONS PER YEAR
dice che io Mauro per soddisfare le mie esigenze faccio emettere in atmosfera 9,9 tonnellate (incredibile)
di CO2
pensare che nn ho la macchina che uso lampadina a risparmio da sempre
ho gli elettrodomestici di classe A
uso bus e giro in bici
nn userei mai condizionatori d aria (follia)
sono spartano ?forse troppo ?

nn compro cose da altri paesi se nn indispensabili
lo sappiamo che per portare per es frutta dal sud america si devono usare aerei
e l impatto ambientale per mangiare un frutto diventa intollerabile
il pc che uso rispetta power saving (si dice cosi?)
la cpu Amd è di quelle EE a bassa wattaggio
ecc
eppure
io il mio consumo fa produrre e rilasciare
9.9 ton di Co2
e il vs
fatevi il questionario
Live Impact calculator
si deve lasciare una mail
e si inizia a conosce i ns consumi senza veli e sorrisi che coprono
l orrore che noi produciamo nella ns madre terra
ma cambiare si può
pensare positivo e bello e rende felici
impegnarsi è prendere coscienza
fare parte del futuro oggi è cambiar eil mondo
coloro che nn sono interessati a cio sono antistorici
fuori dalla storia proiettati nella preistoria della barbarie
che è oggi nn ieri

Pau d’arco, Lapacho,Tahurai è una corteccia di un albero dall Amazzonia

Friday, May 18th, 2007

La corteccia di Pau d’arco per me è stata un rivelazione un grande sorpresa
bloccando parecchie volte l insorgere di forme influenzali
si prepara come un Thè, si immerge qualche grammo di corteccia triturata nell acqua fredda che si porta all ebollizione per 20 minuti


pau d arco

va bevuta sia calda che fredda nn importa

aiuta in modo incredibile a combattere l insorgere dell influenza
questa è la mia vera esperienza.
ma nn è tutto dagli anni ’60 è utilizzato per combattere in modo naturale
molte malattie umane molti ricercatori affermano che è utilissimo contro certe forme di cancro

Pau d’arco, Lapacho,Tahuari, conosciuto tradizionalmente presso le popolazioni amazzoniche come “Pau d’arco”, “Ipe Roxo” o “Lapacho”, raggruppa una molteplicità di principi attivi benefici , che la rendono naturalmente utile per contrastare le aggressioni che mettono a dura prova le difese immunitarie soprattutto a livello dell’apparato respiratorio del nostro organismo. L’azione protettiva si espilca sia attraverso principi attivi ad attività antiossidante (Lapachol) che attraverso principi specificamente adatti a contrastare l’attacco di virus e batteri ( beta-Lapachol).

La fascia porta bebè non è un marsupio ed è made in Italy by Italian

Sunday, May 6th, 2007

La fascia porta bebè non è un marsupio ed è made in Italy by Italian
penso sia giusto da ricordare
penso sia giusto da sottolineare
credo sia importante comprendere
che la riscossa verso un nuovo modo di pensare il mondo possa partire
anche dalla progettazione e dallo sviluppo di un idea (antica)
rivisitando un disegno originale
il nome inglese è baby-sling
tutto fatto da una donna italiana
il suo sito che è un blog si chiama Anilina.org
madre di una bambina di quasi 3 anni che fino da prini mesi di vita grazie alla fascia porta bebè è potuta stare vicino
alla madre senza che questa vicinanza impedisse alla madre stessa di avere le mani linere
molte ricerce in rete nei siti Usa
molti modelli proposti ma a quanto pare solo un a tutti i requisiti richiesti
sicurezza e praticità
cosi disegnando cucendo diverse volte si è arrivati ad un modello quasi perfetto e poco ingombrante

‘Gradipo’ la fascia porta bebè

che cosa è

La fascia porta bebè ‘Gradipo’
si adatta alla crescita del piccolo dalla nascita fino all’anno e mezzo e,
se ne avete voglia, anche oltre .



FASCIA PORTA BEBE anilina.org


…immaginate di tenere il vostro bebe’ in braccio, appena sotto il seno, ma senza sentirne il peso. Non e’ che pesi poi molto appena nato…


FASCIA PORTA BEBE anilina.org

allora immaginate di portare il vostro bebe’ piu’ grandicello a cavalcioni sul fianco….la fascia porta bebe’ risparmia le vostre braccia/polsi e vi permette di avere le mani libere! con questa fascia potete portare il bebe’ senza fatica per ore, le spalle non vi duoleranno, e la schiena non ne soffrira’ conseguenze.
Ma mettiamoci ora nei panni del bebe’. per lui/lei e’ esattamente come essere in braccio alla mamma! anzi, quasi come essere ancora nella sua pancia, raggomitolato vicino al suo cuore che batte, nel suo calore. non a caso e’ utilizzata diffusamente per i bambini nati prematuri, per ricreare la sicurezza avvolgente del ventre materno.
Alcuni vedendo il piccolo cosi’ raggomitolato chiederanno ” ma si sente bene li’ dentro….respira? ” Siamo tanto abituati invece agli orridi marsupi che nessuno si sogna di chiedere se il bambino sta bene con il naso premuto contro l’imbottitura, la testa incassata nelle spalle e le gambe penzoloni !


FASCIA PORTA BEBÈ anilina.org


e poi dalla fascia il neonato puo’ osservare cio’ che lo circonda da un’angolazione privilegiata. vedere il mondo, non un cielo sempre uguale con apparizioni-sparizioni di visi sconosciuti , nella solitudine di una carrozzina; e nemmeno la brutta fantasia ad orsetti di un marsupio commerciale. Per non menzionare quel siluro rigido blu-nero tanto in voga fino a qualche anno fa ( ora, grazie al cielo, se ne vedono meno). non solo e’ in grado di spezzare in due la schiena della mamma, ma e’ assolutamente costrittivo e , quel che e’ peggio, sembra una bara. Inoltre i pediatri concordano nello sconsigliare la posizione supina per il neonato, perche’ non favorisce il corretto sviluppo della schiena.

La fascia e’ molto sicura. questo e’ importante. Nonostante la semplicita’, il vostro bebe’ non puo’ cadere in alcun modo. e’ anche sicura per il corretto sviluppo della spina dorsale e del bacino, tanto che viene consigliata per i bimbi con la displasia dell’anca.

Esiste in due principali tipologie.
-regolabile
-non regolabile
entrambe semplici da costruire anche da soli, se si dispone di una macchina per cucire e di un po’ di pazienza. Altrimenti ci sono migliaia di siti che la vendono, solo che in genere sono molto cari.
per chi fosse interessato, il mio prezzo di base per una fascia non regolabile fatta su misura, stoffa inclusa, e’ di 30 euro, circa la meta’ del suo prezzo di mercato. Il prezzo di una fascia imbottita ai bordi ( che offre maggiore comfort) e’ di 35 EUR. altri dettagli sono forniti a chi mi contattera’ al seguente indirizzo mail mrs.desnos@gmail.com oppure al n di tel fisso 010252688
Se preferite farla da voi, sul sito “Jan Andrea – at home on the web” trovate delle istruzioni , fornite da una mamma, per una fascia regolabile modello classico, e’ un buon modello. Io personalmente non amo usare fasce regolabili, ma all’occorrenza posso realizzarne su richiesta.

VANTAGGI

Ritorno al grembo materno Un bimbo portato nella fascia riconosce il calore, il movimento, la sicurezza e i suoni che gia’ lo hanno accompagnato durante la vita intrauterina.

Niente traumi alla schiena la fascia si adatta al corpo del bambino, senza costringere la sua colonna vertebrale alla posizione supina. A differenza dei comuni marsupi e zaini, la fascia distribuisce uniformemente il peso del bebe’ sulla schiena della madre.

Vicinanza e sicurezza la fascia permette al bimbo di vedere e toccare la mamma da vicino, permettendo alla mamma di tenere piu’ a lungo in braccio il bebe’ senza affaticarsi.

Allattare con discrezione con la fascia ed una camicia potete allattare in pubblico: nessuno se ne accorgera’.

Crescita ottimale Un neonato che fatica a prendere peso puo’ beneficiare della fascia , avendo libero accesso al seno in qualsiasi momento ed essendo invogliato a mangiare dal profumo di latte della sua mamma.

Bimbi piu’ tranquilli I bambini portati nella fascia sono piu’ calmi e attenti quando sono svegli. L’uso della fascia riduce i pianti e i malumori, riducendo notevolmente i casi di coliche grazie al “massaggio” calmante che il bimbo riceve stando a contatto con la madre in movimento .

Senso di fiducia Portare un bimbo nella fascia lo predispone a crescere piu’ sicuro ed indipendente. Un neonato che sa che la madre e’ presente ai suoi bisogni, e che risponde alla sua richiesta di essere preso in braccio quando ne ha bisogno, si muovera’ con maggiore serenita’ alla scoperta del mondo che lo circonda non appena sara’ in grado di sgambettare.

MANI LIBERE! Anche i fratellini saranno meno gelosi di un nuovo arrivato quando vedranno che la mamma ha le mani libere per prendersi cura anche di loro.

Importante: ricordate che la fascia e’ un modo di portare che occorre imparare !
Ci vorra’ un po’ di pratica e di pazienza, ma presto infilarci il
bambino e partire sara’ un gesto automatico . Ricordate di cominciare
sempre le prove generali quando il piccolo ha mangiato, e’ riposato e
cambiato di fresco: sara’ piu’ facile avere successo da subito!

“Bello, ma…non mi ritrovero’ con un bimbo viziato se lo porto
sempre nella fascia?”

In realta’, e’ vero il contrario.Rispondere ai bisogni del neonato lo rassicura a riguardo dell’amore e della considerazione che avete per lui. Portare i bambini nella fascia aiuta a creare un forte legame (”bonding”), permettendo ai genitori di rispondere immediatamente ai bisogni del piccolo.”Viziare” il bambino significa invece trattarlo con negligenza . Il vostro bambino crescera’ sicuro di se’ e tranquillo se i suoi primi, urgenti bisogni saranno soddisfatti con amore.

” Al mio bimbo la fascia sembra non piacere! Si agita e piange. Sto forse sbagliando qualcosa?”

La maggioranza dei bambini ama la sensazione di essere portati nella fascia,ma per alcuni, specie se gia’ abituati al marsupio, ci vuole un po’ di tempo per fare l’abitudine. Se il bimbo si agita e piange nella fascia, ecco alcuni suggerimenti:

Cammina !

Se il piccolo si agita ed e’ nervoso nella fascia, uscite con lui per una passeggiata ,. Non aspettate che smetta di agitarsi per muovervi !
Il movimento ritmico lo calmerà e potra’ godersi il panorama.

Dagli il suo tempo…

Come ogni cosa nuova, anche la fascia richiede un minimo di abitudine.Se il neonato e’ solo un po’ agitato, lasciatelo nella fascia e aspettate a vedere se si calma, magari sbrigando intanto qualche semplice faccenda che possa incuriosirlo. Se il piccolo vi sembra davvero giù di morale, lasciate perdere: riproverete piu’ tardi, quando entrambi ve la sentirete. Alcuni neonati che non amano la fascia a 2 mesi potrebbero apprezzarla moltissimo a 3 mesi non appena sapranno tenere la testa diritta, e viceversa.

Rilassati !
Se sei nervosa, il bimbo lo sentira’. Se ti senti frustrata perché non riesci ad usare la fascia nel modo giusto, fai un bel respiro , oppure arrenditi e riprova in un altro momento in cui ti sentirai piu’
rilassata, cambiando magari posizione o mettendoti seduta sul tappeto per sentirti piu’ sicura mentre sposti il piccolo nelle diverse posizioni.

IL PARERE DEL MEDICO

“Per il bambino la posizione nella quale è tenuto nella fascia porta-bebé appare assolutamente corretta. Soprattutto va osservato che in confronto a quanto si verifica con il passeggino o con l’infant seat la postura appare più naturale. Inoltre con l’uso imprudente che a volte viene fatto dell’infant seat possono accadere incidenti (dovuti a rovesciamento o cadute dall’alto), che ovviamente con questo
porta-bebé non possono verificarsi.
La mamma sia fuori di casa che in casa ha il controllo più completo e costante della situazione e quando esce di casa non deve preoccuparsi di condizioni metereologiche sfavorevoli, in quanto il bambino è adeguatamente protetto. Anche sotto il profilo psicologico il contatto costante del bambino con la madre non va dimenticato soprattutto nei primi mesi di vita e così pure la sensazione di sicurezza che deriva alla madre dal fatto di poter costantemente avere il controllo del bimbo sia che debba lavorare in casa sia che debba uscire. Del resto nelle prime epoche della vita il bambino è relativamente poco autonomo e perciò il fatto che venga tenuto in una sorta di marsupio costituisce un elemento positivo. Per tutte queste considerazioni non posso che esprimere un giudizio positivo e ritengo che il pediatra possa senz’altro consigliare alla mamma l’uso di questo porta-bebé.’Gradipo’”

Pycnogenol dal pino marittimo una molecola nuova antiossidante la piu potente

Monday, March 26th, 2007

Pycnogenol

Il pycnogenolo® è un estratto di scorza di pino marittimo delle brughiere che contiene più del 90% di proantocianidine, dei composti di una grande biodisponibilità che attraversano facilmente la barriera ematoencefalica e che hanno una forte affinità per il collagene.
All’università di Berkeley (California), il Pr. Lester Pecker ha dimostrato che la sua attività antiossidante è venti volte superiore a quella della vitamina C e cinquanta volte superiore a quella della vtamina E. Il pycnogenolo® è così potente che ricicla la vitamina C ossidata e protegge le vitamina E dall’ossidazione. Stimola la produzione di enzimi antiossidanti all’interno delle stesse cellule, rinforzando anche la prima linea di difesa contro i radicali liberi. In uno studio comparativo, il pycnogenolo® si è mostrato un antiossidante molto più attivo del coenzima Q10, dell’acido lipoico è dell’estratto di acini di uva. Uno studio in vivo ha mostrato un aumento del 40% del potere antiossidante nel sangue dopo tre settimane di supplementazione con 150 mg al giorno di pycnogenolo®.

Local and Global ora posso parlare del mondo rimanendo nella mia stanza

Monday, March 5th, 2007

il Global è formato dall insieme di tutti i Local
prima nn era cosi il mondo era solo Local
nn sono mai esisti nella storia passata eventi cosi estesi e perduranti da interessare ogni elemento geografico Local

ma oggi il mondo è investito da una sciagura planetaria chiamta Mutazione Climatica nn Naturale
solo le grandi crisi creano la convenienza all umanità di aggregarsi in un consorzio globale
che abbia come finalità il superamento
della stessa per la salvezza della specie umana
il mondo è diventato Global
e il detto
io posso parlare del mondo rimanendo chiuso nella mia stanza
la filosofia aveva gia parlato di questo Pascal o Leibniz
con le monadi
………continua

L’ ideologia della globalizzazione sarà processata dalle future generazioni

Saturday, January 20th, 2007
le prossime generazioni si troveranno davanti un solo e immenso compito evitare
la distruzione della terra a causa del cambiamento climatico e relativo surriscaldamento del globo

nn sara’ improbabile l istituzione di tribunali internazionali in cui saranno messi alla sbarra
lo stile di vita detto modernopolitici dirigenze insieme a tutte quelle forze che sostennero l idea o ideologia della Globalizzazione che ha permesso a loschi figuri per mezzo secolo di saccheggiare indisturbati milioni di anni di storia naturale terrestre
con l unico scopo di dominare indisturbati la terra mentendo per il dominio stesso
infischiandosene se questa a causa loro innescava nel fratempo l auto distruzione
la favola del benessere rappresentata dal PIL si e’ tramutata in orrore violenza e fruttamento
sugli uomini e sulla natura il PIL nn significa nula perche rappresenta la quantita nn la qualita
ossia
uno stile di vita insostenibile

ma come e’ possible che nessuno pensi alle generazioni che verranno?
alla sorte dell umanita’ stessa?

la favola del mondo occidentale che vuole esportare lo stile di vita moderno
e’ incredibile perche il suo style of life nn tiene conto delle insufficenti risorse
ambientali
le risorse nn sono sufficenti nemmeno per le nazioni del G8

Asia Africa ossia il terzo mondo

nn potranno mai accedere ad uno sviluppo normale
per ogni persona del 3 mondo che accede come immigrato all occidente 100 000 sono trattate come animali
nei loro paesi le campagne abbandonate per le citta’
e si sa che la fame del mondo si concentra per 80 % nelle citta e nn nelle campagne
e’ una fame pronosticata a tavolino
dalle stesse persone che in occidente decidono se approvare i trattati di Kyoto

nei prossimi anni si costruiranno 500 milioni di nuove macchine per India e Cina
tutte funzionanti a benzina ma il petrolio per quanti anni ancora durerà ?
quanto inquineranno mezzi destinati a durare nemmeno un decennio?
quant energia si dovra utilizzare per costruirle ?

le societa’ SPA pensano al guadagno mica al mondo
a quello ci devono pensare i politici dicono le Corporate
e i politici nn muovono passo se le industrie nn lo vogliono
nn e’ una situazione incredibile?
anche a livello democratico ?

quindi a loro nn importa ma a voi?

ai popoli viene detto che stanno vivendo nel migliore dei mondi possibili
ma guarda un po nessuno se ne era accorto
inquinamento cibi genetici malattie incurabili mai esistite prima
surriscaldamento planetario

le TV e i media festeggiano
il cittadino consumatore e difende i suoi diritti se rimane consumatore ma lo imprigiona o lo uccide se prova a pensare o parlare

come si comporteranno le masse ?
faranno finta di nulla e sorrideranno ai loro figli o nipoti come se niente fosse?
racconteranno che loro a gennaio andavano al mare ? e la neve nn e’ mai esistita?

il primo obbiettivo della discussione dovrà essere il cambiamento climatico

Tuesday, January 16th, 2007

genova

portare il discorso verso lo spiazzamento
verso l aggressivo futuro
nn significa essere negativi potrebbero esserci mille modi per portare la discussione su piani
meno eclatanti
ma mi pare che in questo settore si adoperano già a piu nn posso i media
il cambio del clima nel pianeta TERRA per esempio in un colpo solo ha fatto spendere la bellezza di 300 miliardi di $ disastro della citta’ di Menphis
il governo britannico parla di una diminuzione del 20 % del Pil per anno a causa del cambiamento climatico

anche volendo essere pragmatici e quindi pensare all utilità dell economia la consorteria borsistica mondiale dovrà prima o poi prendere in considerazione
che il pericolo nn e’ da sottovalutare

VORREI DIRLO UNA VOLTA PER TUTTE QUESTO BLOG NN HA NULLA CONTRO
LA GLOBALIZZAZIONE
IL MERCATO
o
GLI STATI UNITI D AMERICA
il suo interesse principale e’ la presa di coscienza del disastro ecologico
a causa di scelte sbagliate
politiche sbagliate
incompetenza conclamata di chi deve dirigere la societa’
oggi nn viviamo in un periodo normale oggi stiamo vivendo un emergenza planetaria
e il 90 % delle persone nn ci sta pensando affatto
perché continua a consumare sprecare distruggere come se niente fosse

prendere coscienza significa diminuire il consumo personale
e percepire chi consuma come una persona arretrata vecchia ignorante
quello che in definitiva e’ sempre stato
ma oggi il suo conportamento deviato salta fuori
la felicita’ e vivere bene senza molto quando il molto significa morte per tutti

il mondo sono sicuro potrà ritornare ad essere quello che fu

nel mondo nn esiste pace nel 1 mondo “Chemtrials”, “Fluoro”, “Ogm” per nn parlare del 3 mondo per loro solo bombe, orrore e fame

Friday, January 12th, 2007

chemtrails

La propaganda come un rullo calpesta ogni cosa
Orwell e’ stato superato
circumnavigato fino a farlo sparire per visioni ridicole
oggi sperimentiamo la mostruosa macchina “schiaccia sassi” o ragione unilaterale
nn esiste elasticità o di qui o di li
dove li significa morte sociale solitudine incomprensione

nn esiste possibilità di discussione
nn esiste via di uscita

nn esistono luoghi dove incontrarsi
spazi dove potersi confrontare
le idee esistono già ti viene detto “tu nn puoi avere idee”

Se in questo momento storico la maggior parte delle persone in occidente
nn arrivano ancora a percepire la pressione del rullo che scardina ogni briciola di unita’
e libertà
nn significa che questo stato di cose potrà continuare all infinito.

quando posto immagini dei “chemtrails” nn e’ per ricevere visite
di curiosi con i loro commenti ma lo faccio per raccontare condividere
stringere amicizie virtuali o
linkare altri blog interessanti dal punto di vista dell impegno Anilina.org
quale piaga mostruosa siano gli agenti chimici nebulizzati degli aerei sulle ns città
e’ ormai chiaro che le sostanze nebulizzate all interno dei “chemtrails” funzionano come psicofarmaci
annebbianti e ipnotizzanti
le città sono diventate un crogiolo di follia
ma come e’ mai possibile che nessuno ai vertici della salute pubblica nn si incarichi di darci una spiegazione esaustiva?

perché nn e’ seguita una risposta all interrogazione parlamentare sui chemtrails?
furono i deputati Ds a porla nel 2003
come mai oggi nn si chiede piu nulla ?

chemtrails

chemtrails

chemtrails

Parla diffusamente con gli amici di questi argomenti rompi il silenzio mafioso
che impedisce al mondo di vivere in pace

” MEET YOUR MEAT ” quando il cibo da carburante vitale si trasforma ” reificato ” in orrore e veleno

Thursday, January 11th, 2007

il cibo e’ solo merce …

nn ce nulla di male e’ sempre stato cosi

si scambia si compra e si vende da sempre e allora?
nn ce nulla di satanico nel commercio cosi come nn ce nulla di angelico

e’ vero ma e’ anche vero che oggi il cibo e’ nascosto dentro un altro oggetto la sua confezione
cosi nn e’ più cibo ad essere in primo piano ma metafora del mondo felice a cui rimanda la confezione
gli animali vengono “reificati” dal latino “res = cosa” trasformati in cosa
e quello che il consumatore vede e il mondo armonioso descritto sulla scatola e nn azione che da esseri viventi li trasforma in
prezzo offerta speciale ecc
il crimine si nasconde gli esseri viventi subiscono azione trasformante il “massacro”

il cibo dovrebbe fornire al ns corpo l energia per vivere ma oggi
gli animali devono sottostare come tutte le altre cose viventi alla “reificazione” la trasformazione da corpi viventi in “oggetti” in cose nn piu specia animata e vivente ma oggetto amorfo che deve soggiacere alle stesse leggi che regolano
il rapporto domanda / offerta unica e sola qualità possibile del mercato globale

ma come potrebbe distruggere la qualità del cibo un astratta regola di mercato ?

se provassi ad accostare l orecchio dentro quella confezione sempre sorridente sentiresti l urlo piu innaturale che uomo abbia mai dovuto ascoltare
e’ l urlo di una NATURA DEVASTATA E UMILIATA privata della vita per trasformarsi in prezzo e offerta speciale
questo grido chiede a noi di nn far piu’ finta di nulla
ci
chiede di nn essere complici in quest orrore

partecipare attivamente al mondo con una rinuncia
significa opporre una resistenza nn violenta
una forza contraria che possa impedire
che una certa azione sia reiterata come prassi nel piu silenzioso segreto di un “lager per animali”
le urla di questi sono soffocate dal frastuono dei piu l “industria culturale”
offre tutti gli strumenti per poter dire io nn c ero nn sentivo nn vedevo e nn potevo quindi sapere

c e chi gioca ma assicura di amare gli animali
c e chi si dichiara impegnato e di conseguenza naturalmente ama gli animali
c e chi si dichiara artista e ama gli animali
ce chi si sente pieno di buoni propositi nei confronti del mondo intero
ma sono sicuri che basta dire di amare per essere a posto sereni
nn dissociati mentalmente e spiritualmente ?

e’ il momento di mettere in atto i ns propositi
iniziando a modificare le ns abitudini
alimentari
rendendole piu consapevoli

cosa importa
se una parte del mondo nn guarda perche’ distratto dai divertimenti organizzati
mentre l orrore continua allegramente
come se niente fosse
attraverso l impegno di tutti si puo
interrompere la catena di acquisti “orribili”
per bloccare una barbarie sviluppatasi in questi ultimi 70 anni
e impedirne molte altre
un nuovo mercato deve imporsi
un nuovo patto etico tra noi e chi produce
deve prendere forma altrimenti l umanita’ nn puo dichiararsi “felice”
dirsi impegnata in questo o in quello solo attraverso le scelte individuali
si puo cambiare il mondo

Rivolgersi ad un altro mercato nn significa distruggere
ma trasformare il presente impossessarsi del ns futuro
ma nessuno regala l umanita’ perche questa si puo solo conquistare attraverso
l idea del consumare meno e innalzare la qualita
perdere il maledetto vizio o idea che sia la quantita’ e nn la qualita’ il vero scopo dell essere umano
IL MERCATO PUÒ ESSERE UMANO NESSUNO QUI CRIMINALIZZA IL MERCATO

sono sicuro che molti dopo aver visto il video in lingua inglese
POTREBBERO scegliere di cambiare la loro alimentazione o almeno cercheranno delle proteine meno
velenose e grondanti di dolore psichico e fisico
cercando di acquistare da allevamenti di produzione veramente biologica e con precise regole di comportamento etico nei confronti degli animali liberati dall assillo della crescita in batterie e il raggiungimento di un peso stratosferico in meno di 15 gg
e’ piu importante la qualita’ delle proteine che la quantità
il costo superiore si bilancia mangiando un po meno carne
“il corpo vi ringrazierà” l armonia inizia dentro di noi
ammalandosi di meno per esempio
abbandonando la quantità che il piu delle volte e’ sinonimo del inferno e morte ma a prezzi stralciati

grazie alla ns scelta il mondo potrebbe cambiare
potrebbe iniziare a cambiare
potrebbe essere diverso
potrebbe essere sereno
potremmo essere la nuova umanita’ il futuro
il vero “WORLD 3.0”

scegli di vivere in un mondo altro
il video sotto vi porta delle nuove informazioni
vi fa vedere in modo chiaro cosa accade dietro le quinte di luoghi chiamati allevamenti
dove gli animali vengono allevati in piena serenita’ per poi essere mangiati

ma ne siete proprio sicuri che sia cosi ?

People for the Ethical Treatment of Animals (PETA)

Il Dvd The Cure – Dottoressa Hulda Clark – a casa gratuitamente

Wednesday, January 10th, 2007

Il Dvd The Cure

chi e’ la

Dottoressa Hulda Clark, Ph.D. Scienziata Ricercatrice

???
che cosa serve il Dvd che se lo richiedete vi arriverà a casa gratuitamente ?
di che cosa tratta il video tradotto (file Pdf) in Italiano Tedesco Spagnolo
con il Il video in lingua Inglese ?

Il Tema della ricerca della Clark e’

la via alternativa della scienza libera e illuminata verso una guarigione naturale vivendo naturale

la scienza
libera e liberata si ha solo attraverso un lavoro decennale svolto nelle piu assurde condizioni di isolamento
deriso e sottovalutato in prima istanza dalla scienza (lobby economica e null altro) cosi detta ufficiale chissà poi perché?
e guarda caso trova sempre dalla sua molti addetti alla cultura … pronti a giurare qualsiasi cosa
ma le cose sono sotto gli occhi di tutti noi se volessimo solo un momento soffermarci
o no?
La Clark e’ solo un esempio di una ricercatrice solitaria
ma molti sono questi personaggi che votano laloro esistenza nella ricerca e in questi anni cmq tutti sono dello stesso avviso
il mondo ha bisogno di una nuova regolamentazione di un nuovo corso di nuove frontiere
intellettuali
tutto questo potra’ accadere solo e solamente quando la massa la gente noi inizieremo a prendere cosiscienza che
la ricerca oggi e’ legata e strangolata in regole economiche e basta niente di piu che meri interessi

lasciamo perdere ogni discorso ogni lamentela ogni perdita di tempo

lasciamo stare le polemiche

e imbocchiamo il nuovo il futuro l aria fresca delle idee nuove
e’ strano come la sensazione di struttura mentale fittizia si allenta nn appena
tendiamo la mente verso cose dette in modo chiaro
e sincero senza difendere nulla che nn si la salute dell uomo stesso
ogniuno di noi potra capire
se avvicinarci o no a queste teorie
se andiamo a vedere nn sono nulla di eclatante ma nessuno ha mai la voglia di metterle sotto analisi
siamo tutti d accordo che ci stanno propinando veleno ?
nel cibo nell aria ?
nei farmaci?
che lo spazio riservato all uomo e diventato prima di tutto spazio riservato all economia dove l uomo prende posto come prende posto un semaforo una ringhiera?
lo spazio citta’ e’ inquinato e noi siamo inquinati con lui
i farmaci sono importanti ma l aria e il cibo di piu
continuando a vivere in questo clima deviato ci ammaleremo ?
e se si parla di scienza nn bisogna essere superstiziosi
e bisogna essere pragmatici reali e anche semplci perche solo cosi potremmo guardare in facci ale cose
potremmo guardare i ns figli i ns amici solo cosi potremmo dirci UOMANITA’

che il cibo e’ ormai affare prima economico e poi chimico siamo d accordo tutti?
sappiamo che viene colorato profumato conservato aromatizzato ma ci siamo chiesti queste sostanze cosa sono ?
quale sia il loro potere reattivo ?
il loro potere inquinante?
poi
con il cibo molti dicono che ci sarebbe un controllo MALTHUSIANO della popolazione

ma ecco cosa dice la H Clark nell intervista (uno stralcio)

HRC: Tutti i casi di malattia che ho visto nel mio studio in questi ultimi 10 anni avevano un
parassita dominante. Ricordate che testavo ogni paziente con una serie di parassiti, circa 70. Nel
libro ho elencato tutti i parassiti che testavo nei pazienti, quali e per quali malattie. Con grande
sorpresa mi sono accorta che, se avevi il diabete, il parassita era sempre l’Eurytrema, o trematode
pancreatico. Trematode pancreatico!!! Il diabete è una malattia del pancreas.

trematode

trematode

fasciola epatica

la fasciola epatica o Fasciolopsis buski (qui sopra) e qui

Si trova nella carne e nei latticini, tranne che negli alimenti kasher. Avevamo giusto scoperto
che il cibo kasher, e questo sarà anche menzionato nei libri, che i latticini kasher non hanno questi
parassiti. Il che dimostra che è una questione d’igiene e pulizia (delle industrie)
tutti gli esseri umani hanno parassiti nel corpo,
e fino a che siamo sani non succede niente, perché il corpo riesce a gestirli.
ma
come ci liberiamo di questi tenaci batteri, parassiti e virus ?

La risposta che ho trovato sono questi composti naturali noti dall umanita’ da millenni

Il mallo della Noce nera (dall’albero della Noce nera)

L’Assenzio (dal cespuglio di Artemisia)

I chiodi di Garofano (Dall’albero del Garofano)

Però in natura ci sono anche molti altri ottimi prodotti erboristici. Ci devono
sicuramente essere altre piante che hanno lo stesso effetto. …..

Monaco, Germania Dott. Alan Baklayan
Medicina Ortomolecolare (Naturopata)

Alan Baklayan: Ho cominciato a essere molto interessato alla relazione tra parassiti e Candida.
Sicché per prima cosa ho cercato nei libri di parassitologia degli ospedali. Con mia grande sorpresa,
i libri di parassitologia dicono che in certi parassiti il fungo vive sulla pelle del parassita; questo è
noto alla medicina ufficiale, non è una novità. Poi leggo i libri della Dottoressa Clark, e dice che il
fungo può vivere NEL parassita. Sicché la cosa non è in contraddizione, al contrario. ….

video sui parassiti che agrediscono alcuni esseri umani