Archive for June, 2009

Le Occ favoriscono il ‘cretinismo’ dell individuo ma esiste anche il Il “cretinismo anarchico “

Tuesday, June 30th, 2009

Le trasformazioni antropologiche della societa’ favoriscono
un nuovo tipo di ‘cretinismo’

Msn encarta cosa dice


Cretinismo Patologia causata dalla carenza di ormoni tiroidei durante la vita fetale o nei primi mesi dopo la nascita.

il dizionario svizzero  dice

Il cretinismo è una deficienza irreversibile nello sviluppo del cervello umano, che si accompagna a sordomutismo, nanismo e a malformazione delle ossa e delle articolazioni. Il cretinismo si sviluppa in generale nel feto o nella fase immediatamente postnatale a causa di una grave carenza di iodio nell’alimentazione, che a sua volta comporta una insufficienza tiroidea (cretinismo endemico); solo in rari casi vi è un’origine genetica (cretinismo fam.)

questa e’ la storia del cretinismo tradizionale e storico

ma esiste anche una storia contemporanea del cretinismo

il cretinismo che si sviluppa nn piu nel feto

ma nella fase della crescita dell individuo

attraverso la formazione educativa che la societa’ democratiche occ tanto sbandierano come vanto

nei confronti dei paesi poveri e del 3 mondo

la formazione educativa prepara al lavoro nulla di male ma nn forma l individuo

cosi invece di estrarre una “persona” dal buio del pensiero magico (stato naturale dell umanita’ senza cultura)

lo sprofonderebbe in ben altro crepuscolo

ancora peggiore dello stato naturale di ignoranza

il cretinismo della societa di massa

e’ un miscuglio

di presunzione prepotenza + finta sicurezza data dal possesso di oggetti di consumo

insieme all ideologia pubblicitaria formano un individuo illusorio

una personalità regalata e nn conquistata attraverso l identificazione con il se

questi sono gli ingredienti necessari per costruire la societa’ competitiva di oggi

composta nn piu da gruppi famiglie clan tribu ecc

ma da singoli piccole unita’ di solitudine e dolore

lo splendido individuo l eroe del nulla

isolato nel mondo senza piu famiglia ne sacralità

radici  o gruppo o clan a proteggere la sua persona

ora lui e’ solo davanti ai vari racket legali e no che utilizzano questa sua condizione di isolamento

da loro prima favorita per poterlo divorare senza nessun problema

il cretinismo nn ha risparmiato

nemmeno le formazioni dette antagoniste

uscirebbero indenni da questo flusso di false informazioni

che vengono prodotte al fine di disgregare

oggi si possono incontrare persone cosi piene di confusione se pur armate dei migliori concetti umanitari
le loro azioni finiscono nel nulla perche nn hanno lucidita’ e vita reale con le masse da cui sono in antitesi

invece incredibilmente si trovano all unisono con il potere che governa la vita delle masse

l uso esibizionista esagerato rispetto al tutto  di alcool  droghe a cui si uniscono  esagerazioni
individualistiche

oggi nn si comprende chiaramente perche questi siano all affannosa ricerca di successo personale

di mostrarsi e di arrivare

ma questa sarebbe l idea Anarchica ?

questi sono i cretini anarchici

Il cretinismo


anarchico



qui uno stralcio del testo

si puo leggere integralmente qui

Benché urti associare le due parole, bisogna riconoscere che esiste un cretinismo anarchico. Ne sono esponenti non soltanto dei cretini che non hanno capito un’acca dell’anarchia e dell’anarchismo, ma anche dei compagni autentici che in esso sono irretiti non per miseria di sostanza grigia bensì per certe bizzarrie di conformazione cerebrale. Questi cretini dell’anarchismo hanno la fobia del voto anche se si tratti di approvare o disapprovare una decisione strettamente circoscritta e connessa alle cose del nostro movimento, hanno la fobia del presidente di assemblea anche se sia reso necessario dal cattivo funzionamento dei freni inibitori degli individui liberi che di quell’assemblea costituiscono l’urlante maggioranza, ed hanno altre fobie che meriterebbero un lungo discorso, se non fosse, quest’argomento, troppo scottante di umiliazione. Il problema della libertà, che dovrebbe essere sviscerato da ogni anarchico essendo il problema basilare della nostra impostazione spirituale della questione sociale, non è stato sufficientemente impostato e delucidato. Quando, in una riunione, mi capita di trovare il tipo che vuole fumare anche se l’ambiente è angusto e senza ventilazione, infischiandosene delle compagne presenti o dei deboli di bronchi che sembrano in preda alla tosse canina, e quando questo tipo alle osservazioni, anche se cordiali, risponde rivendicando la “libertà dell’io”, ebbene, io che sono fumatore e per giunta un poco tolstoiano per carattere, vorrei avere i muscoli di un boxeur negro per far volare l’unico in questione fuori dal locale o la pazienza di Giobbe per spiegargli che è un cafone cretino.

Il capro espiatorio : BERNARD MADOFF paghera’ per tutti

Monday, June 29th, 2009

Il capro espiatorio BERNARD MADOFF paghera' per tutti

qui ritrattto nei suoi gg gloriosi

in vui veniva lustrato per bene datutti i giorni e media del pianeta

parte dei giornalisti avra’ attinto al buco da 30 miliardi di dollari

per trovare parolo piu consone al caso

trutti erano d accordo LUI era un guru

si interessava di beneficenze

e soprattuto in rete sono per lo piu spariti i link a tutto cio

rimane solo lo sdegnato coro  dei media

cosi e’ e cosi sara’

e questo dovra’ bastare

http://s.wsj.net/public/resources/images/OB-CU846_madoff_G_20081212193209.jpg

BERNARD MADOFF in versione ricettatore preso nel sacco

un giudice di origne cinese

ha comminato la condanna

Un sondaggio istantaneo fatto ieri dal Wall Street Journal on line diceva che più del 60 per cento degli intervistati era d’accordo sulla durata della pena. E addirittura il 22 per cento la riteneva insufficiente. Di più c’è solo la pena di morte: ma immediata, non a scoppio ritardato come quella che subirà da oggi Madoff. Inoltre le pene in America si scontano. Nessun beneficio: non ci sono attenuanti, malattia e anzianità.

BERNARD MADOFF

il capro espiatorio

antica formula tribale per lavare con il sangue la violazioni delle regole tribali

oppure

Nella teologia cristiana, la storia del capro espiatorio nel Levitico viene interpretata come una prefigurazione simbolica dell’auto-sacrificio di Gesù, che si accolla i peccati dell’umanità, essendo stato scacciato dalla città per ordine dei sacerdoti.

COSI

nel tempio degli affari globali

Wall Sreet

i sacerdoti capi suoi colleghi in tutto e di piu

hanno scoperto dopo 20 anni di malversazioni e truffe

da loro mai e poi mai notate

la causa magica di tutti i mali dell economia mondiale cosi

BERNARD MADOFF

paghera’ per tutti (loro)

150 ANNI DI DURA GALERA

OGGI HA 71 ANNI

USICRA’ DALLA PRIGIONE A 221 ANNI

SEMPRE SE SI COMPORTERA’ BENE

firmato il vs

Tenore di vita

Colpo di Stato militare in Honduras‎- L’Onu condanna il golpe -silenzio della C.I.A.

Monday, June 29th, 2009

Colpo di Stato militare in Honduras

perche il mondo riprende la corsa verso la guerra ?

nn doveva il presidente americano portare una svolta nella tradizione estera americana ?

Hobama delude i suoi fans ? la sua industria delle promesse ha smesso di produrre favole ?

La sig Hillary Rodham Clinton

gestisce i giochi armati con grande piacere

ma le donne nn avrebbero dovuto portare aria nuova ?

forse la mancata uccisione del presidente Zelaya rappresenta il nuovo dell amministrazione Usa ?

Colpo di Stato militare in Honduras Chavez minaccia di intervenire

Un sostenitore del presidente Zelaya protesta contro il golpe militare

Bel-Ami-di Guy de Maupassant – Mp3 Audiobook

Monday, June 29th, 2009

Elsa Agalbato
legge:

Bel-Ami

di Guy de Maupassant

introduzione di Massimo Raffaeli

Tecnico del suono Carlo Cursi

a cura di Anna Antonelli e Fabiana Carobolante

qui il folder dei link

delle puntate

http://depositfiles.com/en/folders/7P1W650I2

compresse in rar

Mp3

Incrediible come la mordenita’ sia gia in atto nella Parigi del 19 sec

certo era un esperienza un esperimeto

una mostruosa sensazione da giocatore di poker

con gia la pistola alla tempia

ma come nn poteva

una societa’ cosi malata nn fare proseliti nel mondo

?

la malattia e la deformazione

deviazione e’ sempre stata la calamita

per la follia dell umanita’

sostenuta per interesse e corruzione del potere

che la regola e amministra la truffa organizzata

le borse e i mercati finaziari furono inventati in quegli anni

ecco qui un protagonista

di ieri o di oggi

un perdente un disperato

misteriosamente diventa un eroe

un bravo ragazzo

per i liberisti del presente

dimenticando che il pianeta n si puo barattare e/o ipotecare

per un pranzo di gala

il sesso senza piacere con donne prive di materia grigia

e l inebriante sensazione di essere potenti

nello  stretto giro di pochi centinaia di metri

dalle loro suole

man mano che la storia procedera’

verso la redenzione

sara’ solo il simbolo di un epoca da dimenticare

e archivare o usare da come esempio negativo

di tipi umani

mostruosi nn meno dei nazisti

le loro morti sono visibili e giustamente  amplificate

le morti dei Bel Ami pari di numero

sono nascoste dietro

merletti e speculazioni da codice penale

buffo che la storia ha voluto archiviare quei gg

come

belle epoche

questo la dice lunga sulla morale di chi scrive la storia

in questi gg

http://a4.vox.com/6a00c2252901c88e1d00e398b9ebcc0004-500pi

i

“La Commune 1870” Director: Peter Watkins -B/N (2000)

Sunday, June 28th, 2009

La Commune
2000
Director: Peter Watkins
Cast: Eliane Annie Adalto, Pierre Barbieux, Bernard Bombeau

qui Wikipedia

Comune_di_Parigi

La comune parigi 1870

La comune parigi 1870

Il film trovato in rete

scaricabile via rapidshare

sono 4 cd

qui il link per i sottotitoli in English

qui i link

ogni sei link un clip in ogm visionabile con

Videolan

bellissimo e gratuito player per win xp e vista e Mac ox

qui lo scaricate

se nn lo avete gia

  1. http://rapidshare.com/files/99228729/La.Commune.part01.rar
  2. http://rapidshare.com/files/99229002/La.Commune.part02.rar
  3. http://rapidshare.com/files/99229079/La.Commune.part03.rar
  4. http://rapidshare.com/files/99229112/La.Commune.part04.rar
  5. http://rapidshare.com/files/99229153/La.Commune.part05.rar
  6. http://rapidshare.com/files/99245583/La.Commune.part06.rar
  7. http://rapidshare.com/files/99245757/La.Commune.part07.rar
  8. http://rapidshare.com/files/99245775/La.Commune.part08.rar
  9. http://rapidshare.com/files/99245820/La.Commune.part09.rar
  10. http://rapidshare.com/files/99245821/La.Commune.part10.rar
  11. http://rapidshare.com/files/99268648/La.Commune.part11.rar
  12. http://rapidshare.com/files/99268654/La.Commune.part12.rar
  13. http://rapidshare.com/files/99268671/La.Commune.part13.rar
  14. http://rapidshare.com/files/99268679/La.Commune.part14.rar
  15. http://rapidshare.com/files/99268683/La.Commune.part15.rar
  16. http://rapidshare.com/files/99284774/La.Commune.part16.rar
  17. http://rapidshare.com/files/99284845/La.Commune.part17.rar
  18. http://rapidshare.com/files/99284864/La.Commune.part18.rar
  19. http://rapidshare.com/files/99284887/La.Commune.part19.rar
  20. http://rapidshare.com/files/99284896/La.Commune.part20.rar
  21. http://rapidshare.com/files/99317407/La.Commune.part21.rar
  22. http://rapidshare.com/files/99317572/La.Commune.part22.rar
  23. http://rapidshare.com/files/99317629/La.Commune.part23.rar
  24. http://rapidshare.com/files/99317632/La.Commune.part24.rar
  25. http://rapidshare.com/files/99317640/La.Commune.part25.rar
  26. http://rapidshare.com/files/99329884/La.Commune.part26.rar
  27. http://rapidshare.com/files/99329903/La.Commune.part27.rar
  28. http://rapidshare.com/files/99329976/La.Commune.part28.rar
  29. http://rapidshare.com/files/99329987/La.Commune.part29.rar
  30. http://rapidshare.com/files/99318065/La.Commune.part30.rar

La comune di Parigi restituisce ai lavoratori gli attrezzi dati in pegno durante l’assedio

Parigi la comune

Parigi la Comune

L idea di questo movie e’ interessante

raccontato come se fosse esistita in quei gg la TV e i telegiornali

uno quello ufficiale e menzognero della borghesia

l altro quello  infantile e nn privo di protagonismo  dei cronisti della rivoluzione (forse)

Nn so per qule destino (sponsor?) lo stesso regista mostra un popolo

incapace di istanze realmente rivoluzionarie

ma sara’ andata cosi ? io nn credo

Marcuse

“la rivoluzione produrra’ anche un linguaggio diverso”

linguaggio privo di meccanismi automatici che riporterebbe ogni istanza rivoluzionaria

allo stato precedente ad essa

la menzogna e lo sfruttamento organizzato

l insistenza nel chiedere lavoro e di dare l istruzione che e’  “figlia di quel lavoro”

e nn conoscenza libera e priva di gerarchie di merito

il  lavoro comandato che e’ e fu da sempre il mezzo per nn comprendere per nn pensare

per nn avere tempo per se e per gli altri

il lavoro comandato e’ usato da sempre per atrofizzare la materia grigia in operazioni sempre uguali

dal  livello piu basso al vertice superiore della gerarchia

sono sempre stati tutti esecutori amministrativi e nn decisionali

la bibbia nella genesi descrive il lavoro comandato

come e’ una maledizione

nn a torto

buona visione

Assomiglia a Gesu il talebano Baitullah Mehsud–Il sostituto di Bin Laden

Sunday, June 28th, 2009

Ecco qui

mehsud somiglianza con Gesu

mehsud somiglianza con Gesu'

He was born in the early 1970s in a village called Landi Dhok in the Bannu region of the North West Frontier Province, which is some distance from the Mehsud tribe’s strongholds in South Waziristan.

carte in regola quindi
per essere eletto a criminale mondiale e ricercato numero uno

firmato (merci e amore)

detto a denti stretti

un bastardo una canaglia una merdaccia

una spia un assassino

firmato facolta’ dell “Ingegneria della Storia Universale”

Lo stesso organismo pochi mesi fa indicava come malato di mente
l’ odierno presidente della repubblica pakistana

al secolo Asif Ali Zardari,

si discute della guerra tra amici 2 milioni diprofughi e 50.000 morti

si discute della guerra tra amici 2 milioni diprofughi e 50.000 morti

ma dopo la guerra contro i talebani voluta da Barack Hussein Obama e

condotta da Asif Ali Zardari 2 milioni di profughi e 50.000 morti civili

il presidente pakistano ha ricevuto in dono dall ente che sovraintende la salute mentale globale la piena riabilitazione

oggi i mostri sono altri

lui invece e’ buono e stimato  da tutte la nazioni del G8

qui i vari blog che riferivano della malattia mentale e dei vari capi di imputazione una sfilza da far onore ai gangster globali di Hollywood

http://thepakistanipolitics.blogspot.com/2008/08/hidden-truths-about-asif-ali-zardari.html

qui il video

ma oggi ce il sostituto di Osama B Laden

e prossimo abitante dell Ade se fosse possibile la EU lo vorrebbe lo portare davanti

davanti al Tribunale dell’Aia a far compagnia a Karazic

l organismo che sancisce le disgrazie politiche personali degli individui che nn sono piu utili
all  ideologia democratica

karazic tribunale dell Aia

karazic tribunale dell Aia

qui alcuni video

ci scommettiamo che per un po di tempo questo pastore  afgano

sara’ il capro espiatorio di ogni misfatto ?

per la assomiglianza con Gesu;

forse introdurranno solo per lui la crocifissione

chi sara’ Ponzio Pilato ?

Frattini?

Iran : siamo alla resa dei conti, imprevedibili le reazioni. .zzzzzzz

Wednesday, June 24th, 2009

Siamo giunti come direbbe il cuoco ad “ancora un attimo e serviamo”

il piatto da servire e’ ancora segreto ?

al tavolo dracula e i suoi sono in attesa nn vedono l ora

la ricetta di  sangue e di crema

verra’ servita

inevitabile come inevitabile la fine di questo sistema militare

sostenuto dalle masse consumistiche feroci e senza scrupoli

tra un mostro e un altro

simpatizzo sempre per il piu debole dei due

sono sicuro che e’ meno feroce

ma sempre mostro e’

questa sera nelle città europee festa  musica  arte e…

dietro le quinte sangue ai cui si mischia ogni tanto un po di crema

fuori uscita dalle feste

costruite ad  arte

Le democrazie possono massacrare i manifestanti vedi G8 , la dittatura Iraniana no, perche ?

Sunday, June 21st, 2009

Il popolo sciita iraniano e’ per l occ una storica spina nel fianco

sono quasi 20 secoli che in un modo o nell altro  ci si cozza dentro senza mai venirne fuori

prima i greci poi romani e la santa crociata

oggi la nuova crociata laica che desidera imporre la democrazia

con ogni mezzo legale e no

interferendo agendo menzognando tutto in tranquilla cattiva coscienza

lo stato di coscienza dei popoli i cui governi sono democratici si dovrebbe dedurre da questi particolari

perche

i massacri dei regimi sono tutti gli stessi e dello stesso stampo

quello che e’ accaduto ieri a Teheran

e’ dello stessa stessa forza di quello che avvenne a Genova nel 2001 durante Il G8

g8 genova 2001 massacri delle democrazie Occ

qui da repubblica carcere segreto a Bolzaneto

peccato che la memoria corta unita ad una sfacciata cattiva coscienza hanno fatto dire

ai politici europei guai al governo di Tehern

Teheran 2009 massacri del Governo Iraniano

che usano oggi la stessa moneta che loro usarono ieri

violazioni delle regole internazionali fino ad arrivare

a torture uso di armi illecite gas vietati e armi da fuoco

le belle democrazie ricordano all Iran

quello che che troppo facilmente hanno saputo dimenticare per l amore del progetto unicum

terribile intollerante a qualsiasi critica

ricordando De Andre’

“da non riuscire più a capire che non ci sono poteri buoni

le tanto odiate formazioni alternative

L’anarchismo insurrezionalista

sedicenti (perche solo cosi possono definirsi coloro che nulla sono se nn agenti dell industria dello spettacolo)

oggi per caso e ironia della storia si uniscono al coro senza un attimo di esitazione e forse in anticipo

delle stesse produzioni globali di informazione da qui loro chiederanno future

carriere politico e/o artistiche

produranno confusione deliri ed euforie alchooliche  attraverso

feste, concerti produrranno rumore l elemento necessario oggi

per  soffocare l urlo di dolore dei popoli massacrati

mp3 Audio Ingerenza mediatica nelle Elezioni in IRAN Massimo Cacciari ci racconta qualcosa..

Wednesday, June 17th, 2009

Massimo Cacciari

vive una doppia identita

il pragmatismo  del politico di razza

all  interno di questa professione civile

si e’ ritagliato uno spazio di liberta’ in cui veste l abito del  filosofo rivoluzionario profetico

Questo file audio e’ stato misteriosamente e scientificamente tolto dalla rete

Radio3 “InFestival” a Cervia

per ascoltarlo clikka qui

le elezioni in Iran di questi gg mostrano come la macchina da guerra delle democrazie Occ sia un tutt uno

con macchina mediatica che ha perso di vista la realta’

l obbiettivita’

nn esite l altro nn esite la relazione il relativo

ma solo l assoluto

la democrazia e’ bene assoluto

e tutti devono con le buone o con le cattive adeguarsi

Cacciari parla di questi argomenti al  convegno di Cervia

organizzato da Sergio Valzania per rai radio 3

noi le democrazie buone giuste e belle

possiamo influire mentire

macchinare e imporre con le armi

la ns organizzazione (regime democratico)

a popoli e nazioni  ?

Ipotizziamo che tutto questo sia giusto e buono

quale sarebbe la finalita’ della ns opera di redenzione planetaria ?

dopo l adesione attraverso guerre spaventose

quale sara’ il progetto regolatore per il mondo futuro il giorno in cui  ogni nazione del globo

si sara’ trasformata in regime democratico ?

secondo Cacciari il nulla assoluto

per quelli che mi leggono sanno che cosi la penso anch io

buon ascolto
dell mp3

Bimbo a Bordo di Barbara Sgarzi

Tuesday, June 16th, 2009

Due giorni fa e’ arrivata questa comunicazione

attraverso la mail list

[Lascuolagenovese]


Barbara Sgarzi

blogger

giornalista

esperta di comunicazione online.

e ora mamma

informava :


Buongiorno a tutti!

Giovedì 18 giugno, h 18 Genova

presso la

Locanda di Palazzo Cicala
http://www.palazzocicala.it/

Presenterò il mio libro “Bimbo a bordo. Sopravvivere
con stile alla gravidanza” a Genova

sara’ presente e

interverrà Mitì Vigliero,

www.placidasignora.com

bambo-a-bordo

bimbo a bordo di Barbara Sgarzi

Basta non prendersi troppo sul serio e seguire alcuni facili consigli di sopravvivenza.

Tutti i suggerimenti utili per:

affrontare i momenti di sconforto e gli ormoni in altalena;

fare shopping per voi e per il bebè in arrivo;

ignorare con un sorriso commenti infelici e consigli non richiesti che arriveranno a raffica;

tenere alla larga le “madri-splatter”;

gestire le ansie del futuro padre e conservare un barlume di vita di coppia;

sopravvivere a quelli che vi dicono essere i “nove mesi più belli della vostra vita”, ma voi non ne siete così convinte…

vedere la luce in fondo al tunnel dei primi, difficili giorni a casa con un neonato, allattamento compreso.

I duellanti di Joseph Conrad, audiobook

Tuesday, June 16th, 2009

I duellanti

Roberto Pedicini legge
I duellanti
di Joseph Conrad,
introduzione di Stefano Gallerani,

sono dieci file in mp3

senza musica di intermezzo

qui il link dove scaricare i file

http://depositfiles.com/folders/DJGA4NAW2

IL TG3 Elezioni in Iran & Massimo Cacciari pensieri sulla democrazia

Saturday, June 13th, 2009

Il direttore in persona del TG3

Antonio Di Bella

e’ sceso in campo insieme alla sue redazione

nn per informare ma per formare un opinione

unica vera

le elezioni in Iran

votanti 85 %

di questi

AHMADINEJAD ( IL PRESIDENTE ANTI-OCCIDENTALE cosi e’ definito)

ha riportato il 65%

Hossein Mousavi (il riformista e buono cosi e’ definito)

ha riportato il 32 %

I Ns cari giornalisti sanno gia in anticipo quello che e’ e sara’

si parla di elezioni da rifare perche nn regolari

brogli elettorali

questa e’ verita’ secondo il TG3

e questo deve bastare

il direttore in persona scende in campo

parla della primavera di Praga di piazza Tien anmen

con occhi addolorati ma con ciglio fermo preannunciate la rappresaglia

nn importa che loro abbiano votato in piena regola

invece importa che hanno sbagliato

ma il ns pensiero e’ veramente quello giusto ?

potete ascoltare

Massimo Cacciari

19/04/2009 – Radio Tre Infestival

il file in Mp3

scarica qui

http://depositfiles.com/files/5y4l7u5mk

La Democrazia ha vinto

Tuesday, June 9th, 2009


Pensiero nn rivisto o corretto

e inattuale

Le guerre per la costruzione
dell impero democratico globale

sono un bene o un male ?

i popoli democratici sono coscienti delle guerre e del progetto ?

conoscono il fine del progetto ?

la guerra finira’ un giorno ?

e quel giorno cosa dovra’ nascere ?

quale umanita’ dovra’ formarsi ?

cosa si ri costruira’?

quale sara’ la futura morale ?

quale civilta’ ?

a cosa sono servite  piu di 150 anni di guerre

oggi si puo solo sentire un indistinto un unico grido
lontano e vicino insieme continuo incessante

il suono in prevalenza e’ composto nn da voci umani

sono

il frutto di diffusione audio vidieo device multimediali
radio musica video televisioni

che danno ordini continui impongono stili

comunicano il bene e il male

un suono
registrato e diffuso

nelle citta’

solo l apparato di diffusione centrale nei vari stati ha l autorizzazione
di trasmettere ORDINI
in camuflage

attraverso

l ultimo disco o l ultimo film nn e’ che un ordine sotto forma prodotto
pseudo nazional popolare

il suono ripete indistintamente

i motivi per cui noi siamo in guerra con il nemico

l umanita’ si divide in gruppi

una parte  divora prodotti alimentari

un altra vegeta a causa di tranquillanti o psicofarmaci

e sente il suono indistinto che si trasforma in mantra
ipnotico

una parte di umanita’ che si definisce “liberata” e viene mostrata alla popolazione rivale come si mostra alla preda lo specchio per le allodole

da loro proviene un grido di esaltazione
come prodromo sacrificale

consumo
diritti
liberta’

come da una bottiglia di spumante appena stappato fuori esce il suo liquido cosi questa umanita esaltata corre in direzione del bicchiere per essere bevuta nel giorno del suo sacrificio

tutto questo nn e’ progetto ma guerra e tecnica di guerra

un  urlo di dolore
nn diffuso da device tecnologici
si puo avvertire solo in certi luoghi geografici decentrati
e’ il grido della natura
degli animali sopravissuti e di uomini donne e bambini

che vivono ancora nn si sa come sia ancora possiible
aderenti al ciclo naturale della vita

questa e’ la civilta’

utopia pagata a suon di urla di follia a di dolore

ma alla fine di queste urla

quale sara’ il progetto
?