Archive for September, 2007

Se un ricercatore scopre che i cibi trattati con le microonde dennaggiano.. che gli accade ?..

Nel 1989, un nutrizionista svizzero, il Dottor Hans-Urich Hertel fece delle scoperte allarmanti sull’uso del forno a microonde. Ma nonostante ciò per più di dieci anni ha dovuto lottare per avere il diritto di far sapere al mondo che cosa aveva scoperto.


il cibo trattato con le microonde e dannosissimo al sangue le molecole ingerite continuano a vibrare per il riscaldamento subito per irraggiamento elettromagnetico
causando danni irreversibili all organismo


Esiste da dieci anni una prova, che il tribunale svizzero ha soppresso, che dimostra come il cibo trattato con le microonde possa danneggiare il sangue in modo rilevante. Studi più recenti hanno aggiunto prove evidenti che il forno a microonde è un rischio per la salute.


Il punto che ha cercato in tutti i modi di rendere noto al pubblico è di interesse vitale per i consumatori : tutti i cibi che vengono cucinati o scongelati nel microonde possono causare dei cambiamenti del sangue che indicano lo sviluppo di un processo patologico presente anche nel cancro.


Nonostante ciò, Hertel per tutto questo tempo, è stato preso in giro dai fabbricanti di forni a microonde che hanno usato le leggi svizzere sul commercio per tappargli la bocca al punto di minacciare di rovinarlo.



cosa si trova dietro le case le borse e il business il loro vero potere nn sta nei soldi nelle grandi manifestazioni
stipendi da favola dei loro manager il vero e unico potere
e che hanno in mano l informazione

io nn sono contro il mercato o il business


lo ripeto da tempo il mercato lo rispetto perché rispetto il tempo dove vivo


se fossi nell impero romano starei con lui


se fossi al tempo dei greci starei con lui


ma il tempo dove vivo desidero che sia ricordato come punto di inizio di una nuova stagione
dove il dentro e il fuori siano tutti per la stessa cosa
nn sarebbe meraviglioso un mercato
che pensa veramente al mondo ?

uniti nn contro il mercato ma contro chi nn rispetta le regole del gioco

”LA MEDICINA MAGICA” Rocca Grimalda(Al) foto del convegno 22 sett 2007

Domani si concluderanno i lavori del convegno sulla ‘Medicina Magica’
qui alcune fotografie fatte oggi sabato 21 settembre 2007
per motivi di spazio qui solo alcune foto
il resto delle foto sono visibili a questo link


medicina magica

medicina magica

medicina magica

L accoglienza del comune di Rocca Grimalda è stata incredibile cosi l organizzazione del convegno ‘Medicina Magica’


Fabio Barisione, Sindaco di Rocca Grimalda


Enzo Cacciola, Assessore alla cultura


Franco Sborgi, Direttore del Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo dell’Università di Genova


Sonia Maura Barillari, Università di Genova


Carla Corradi Musi, Università di Bologna


Francesco Benozzo, Università di Bologna


Paolo Galloni, Storico – Parma


Almudena Blasco – Francesc Massip, Universitat Rovira i Virgili, Catalunya



Nelle sale di Palazzo Borgatta mostra personale di Mauro Marcenaro Aka Bob Desnos


‘Ils se promènent à travers le ciel’


qui il link alle foto


nella sala attigua le sculture di Balt Balthasar Brennenstuhl link alle foto




qui sotto 1 opera di Mauro Marcenaro

Ils se promènent à travers le ciel Mauro Marcenaro mostra 2007 sett

LA MEDICINA MAGICA-Rocca Grimalda 22-23 Sett 2007

LA MEDICINA MAGICA-Rocca Grimalda Laboratorio Etno-Antropologico



Rocca Grimalda, 22-23 settembre 2007
Cantine di Palazzo Borgatta
XII CONVEGNO INTERNAZIONALE
LA MEDICINA MAGICA
SEGNI E PAROLE PER GUARIRE


Invito originale in formato Pdf ”LA MEDICINA MAGICA”

Direzione del corso: prof. Franco Castelli
e-mail: francastelli@alice.it
Comitato scientifico: Sonia M. Barillari,
Franco Castelli, Piercarlo Grimaldi
Coordinamento: Sonia M. Barillari
L’esposizione della mostra è curata da Piercarlo Grimaldi
e Franco Castelli.
Il progetto della mostra è stato realizzato su iniziativa
della dott. Doina Amprimo, già responsabile del
settore Europartenariato della Presidenza della Giunta
- Regione Piemonte.

medicina magica



Nelle sale espositive di Palazzo Borgatta
”Ils se promènent à travers le ciel”
Mostra personale di Mauro Marcenaro Aka Bob Desnos


ils se promennt a traver le ciel





Sabato 22 settembre,


ore 9: apertura convegno
SALUTI:


Fabio Barisione, Sindaco di Rocca Grimalda


Enzo Cacciola, Assessore alla cultura

Gianni Oliva, Assessore alla cultura della Regione
Piemonte


Rita Rossa, Assessore alla cultura della Provincia
di Alessandria


Piercarlo Grimaldi, Presidente del Laboratorio
Etno-Antropologico dI Rocca Grimalda


Giacomo Ferrari, Preside della Facoltà di Lettere e
Filosofia dell’Università del Piemonte Orientale


Franco Sborgi, Direttore del Dipartimento
di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo
dell’Università di Genova


Sen. Carla Nespolo, Presidente dell’Istituto
per la Storia della Resistenza e della Società
contemporanea in Provincia di Alessandria


Ore 9,30: sessione mattutina
Presiede Nicolò Pasero


Carla Corradi Musi, Università di Bologna
La medicina magica nello sciamanesimo ugrofinnico e
siberiano


Francesco Benozzo, Università di Bologna
Il medico, il mago e il poeta nei dialetti d’Europa


Georgeta Rosu, Muzeul Taranului Român – Bucuresti,
L’immaginario rurale sull’uso del basilico nel ciclo
della vita


Sonia Maura Barillari, Università di Genova
Il ricettario di Trocta magistra salernitana fra farmacopea
culta e ‘superstizioni’ popolari


Discussione


ISTITUTO PER LA STORIA
DELLA RESISTENZA E DELLA
SOCIETÀ CONTEMPORANEA
IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA
Centro di cultura popolare “G. Ferraro”


Ore 15: sessione pomeridiana
Presiede Piercarlo Grimaldi


Almudena Blasco – Francesc Massip, Universitat
Rovira i Virgili, Catalunya
Rimedi di donne e farmaci popolari nella letteratura
iberica rinascimentale


Patrizia Caraffi, Università di Bologna
I giardini magici (XII-XIII sec.)
Paolo Galloni, Storico – Parma


Dal mito allo scongiuro. Un miracolo preistorico dietro
un incantesimo altomedievale?
Alessandro Pozza, Università di Genova,

Bagni di sangue e medicine. Guarire dalla lebbra nella
letteratura medievale romanza

Ore 18: Museo della Maschera:
Inaugurazione della mostra del Muzeul Taranului
Român – Bucuresti
Acqua, fuoco, terra e sale




Domenica 23 settembre,
ore 9,30: sessione mattutina Presiede Carla Corradi Musi


Antonio Guerci, Università di Genova
Il museo di etno-medicina A. Scarpa: un viaggio nelle
medicine tradizionali dei popoli


Maria Teresa Della Beffa, CNR di Torino
La magia delle piante officinali: dai Tacuina sanitatis
alla moderna fitoterapia


La medicina popolare romena
curata da Georgeta Rosu
Presentazione di Fabio Barisione (Sindaco di Rocca
Grimalda), Piercarlo Grimaldi (Presidente del Laboratorio
Etno-Antropologico), Georgeta Rosu
(Muzeul Taranului Român – Bucuresti).


Tutto ad occhi sempre più chiusi (link Beppe Grillo video del v-day)







Qui il link del video integrale del ”V-day” 08.09.2007 trasmesso da EcoTV


V-day 08.09.2007 Beppe Grillo’

Vi ircordate il fim ‘Odissea nello spazio’


film di Stanley Kubrick del 1968 ispirato al racconto di Arthur C. Clarke ?


e la
la fatidica sequenza di quando l astronauta David Bowman
riesce a rientrare nell’astronave e a disabilitare le funzioni superiori di HAL, riprendendo il controllo dell’astronave.



questi lentamente perdeva il controllo dell astronave e poi di se stesso/a ?


quest’associazione visiva potentissima la vorrei riferire alla condizione dell umanità oggi


Hehhhe?
Cosa?
che dici?
cosa vorresti dire parla chiaro ?


Perché hai portato un esempio cosi eclatante e fantastico?


….l umanità nn è un computer nn cambiare le carte in gioco
e spiegati meglio


è vero..
ma in ogni discussione si richiede un piccolo sforzo di astrazione
un salto che possa portare tutti in un campo neutro
lo spazio della cultura della discussione
la palestra del confronto
qui si devono lasciare da parte i luoghi comuni le frasi fatte
le convenienze personali altrimenti meglio nn discutere mai
dimenticavo quando si discute nn lo si fa per avere ragione
ma per portare all altro le ns idee e/o riflessioni


ok
allora

se il computer Hal 9000 fosse l umanità
e l’astronauta David Bowman fosse invece l’agente che lentamente disinnesca le funzioni
vitali dell umanità che potrebbero essere
la solidarietà l intellegenza la partecipazione
la discussione l attenzione la voglia di libertà e di ricerca di un mondo migliore ecc ecc


porto ad esempio anche un articolo di
Chomsky che parla dell odierna informazione nei media
e della sua degenerazione in mera propaganda quindi in menzogna in pretesa di verità


e per favore nn stiamo a dire con viso di sufficenza lo so lo so io lo so
perchè caro interlocutore nn sai un bel niente perche nn sai cosa ci stia dietro o accanto alle piccole nozioni di un sapere
instillato col metodo di Pavlov
il risultato di un metodo di apprendimento ossia tu sei Pavlovizato
leggi bene cosa scrive Noam Chomshy


Noam Chomsky


parliamo seriamente
ma come potrebbe questo tuo cosi detto astronauta eseguire un operazione cosi complessa su tutta l umanità ?

guarda l umanità oggi pare soggiogata immobile deficente catalettica
qualcosa è successo o no?

se noi volessimo solo guardare la storia moderna dell umanità potremmo notare come negli ultimi 20-30 anni nn sia più possibile essere ‘contrari’ ‘critici’ ‘interrogativi’ o
‘partecipativi’ alle discusisoni cittadine locali
solo grandi decisoni prese dall alto a causa di emergenze planeterie da gestire nn certo localmente
disastri terrorismo guerre pericoli ignoti tutto per far si che che il singolo si debba rimettere in silenzio nella mani di
forze occulte
avanti cosi fino ad arrivare agli
abusi e forzature alla manipolazione della Ns stessa storia recente con avvallo di grandi farabutti che si fregiano di titoli
altisonanti ma che saranno solo dei dimenticati della storia
tutto diventa altro e l altro diventa divieto di riflessione partecipe
la manipolazione perversa nn si ferma davanti a nulla se la massa nn emette nemmeno un piccolo accento di ma che sta succedendo qui?



la congiunzione tra il messaggio e la menzogna che parte dal centro è gestita da una serie figure buone ma nocive alla società
in loro è assente l interesse pubblico e sono invece ‘full’ di interessi privati (i neo lacchè arrivisti)
o gli ‘Yes men’ a fini privati
il metodo è questo è noto
se si è disponibili a compromessi lunghi 4 km la loro cariera è gia a buon punto
e attività politica subisce un rapido avanzamento grazie al lavoro svolta dai media
personaggi a due facce con una amaniscono il pubblico sempre piu insonnolito e con l altra trattano i loro affari
e gli affari dei grandi
a loro le bricicole che sono cmq sempre tante per un lacchè
queste figure si chiamano
manager giornalisti politici tecnici conduttori o anchorman figure della scienza e dello sport della scuola o università
scrittori artisti ecc un unico blocco per la menzogna

il comando viene rieccheggiato
attraverso
i media
film radio Tv giornali (oggi adirittura li regalano per le strade !!!) internet ecc ecc
in parole povere questa è la cultura contemporanea
quella che è disposta a reggere in modo fittizio e improduttivo l intera industria della musica mondiale
perche chi è che acquista piu un cd ?
questa è definita
industria delle comunicazioni globali
o industria culturale
questo meccanismo o fantasmagorico apparato colossale ha preso possesso della mente della quasi totalità
dei componenti del globo
ma basta aver avuto a che fare una sola volta con questi mezzi per comprendere la loro completa inatendibilità
ma il mondo è troppo impegnato a correre e nn prende coscienza che tutto cio nn è altro che immaginazione


e dietro le Veline Miss Italia o altre cose del genere nn ci sta nulla niente di niente
solo delle storie di disagio e follia condite da tanta miseria mentale e pratica
cosi
l umanità giorno per giorno è ammaestrata a sentire solo una campana fino ad introiettare
come verità quel unica cantilena che promette un futuro dorato perchi si adegua
perchi sa comprendere gli ordini e anticiparli

borse investimenti scienza e guerra
sono le parole magiche dell apriti sesamo


cosi ora il mondo deve adeguarsi al dictat del nuovo e potente
ideale globale dell informazione tenuto in mano da pochissimi individui alla faccia
dell idea democratica


nn sono importanti i progetti per diminuir el inquinamento dell aria e del cibo
causa di cancri ed altro
no oggi sono importanti le ricerche delle staminali chimera per cura le malattie inventate da questo stile di vita folle e d inutile che promuove la distruzione del pianeta a passi da gigante


i progetti mostruosi di genetica

a garantire il finto tenore democratico esiste un unico
e monolitico pensiero ma variegato da mille sfumature ma dello stresso unico colore
e padre della stessa igiene mentale alla quale nessuno puo sottrarsi facilmente
tanto meno il 3 mondo che nn puo rifiutare aiuti e prestiti capestro dalla banca mondiale
e la gente che fa sorride è felice che il 3 mondo sia aiutato a vacinarsi a riempirsi di scorie radio attive
in cambio di firmare debiti per 1000 anni
ecco che sono e perche si sponsorizzano i progetti di tanti
neo fascisti volontari e neo para militari
vestiti multi colori
il lavoro ha sostituito completamente il tempo che una persona dedicava a se stesso
anzi pensare a se stessi è vietato
leggere avere desiderio di curarsi è visto come atto sopetto e assenteista e condannato dalla società
un tempo si condannavano gli eretici al rogo oggi chi desidera avere un po di relax
chi nn si adegua viene lasciato indietro e questo significa abbandonato nelle periferie cittadine nn a caso oggi diventate il vero inferno in terra dove messe di diseredati aumentano di giorno in giorno
ma nn per caso
vero?

i nuovi campi di concentramento
sono le periferie delle città globali
ecco il vero volto della società morale civile e senza Dio
l inferno in terra
correre …e come si fa a pensare quando si corre ?
ma di cosa vi preoccupate ?
le ‘corporation’ ‘mondo aziendale’ in lingua italiana
pensano per voi
alla vs pensione a come farvi diventare precari
all aria che si respira
ai cibi con cui dovreste nutrirvi e a causa loro morire
prima di ave ritirato un solo euro della loro pensione
che loro intanto amministrano in spese di guerra


per la vittoria finale

ma nn ci pensate mai che sono gli stessi che vi curano
vi fanno lavorare
e alla sera vi raccontano le ‘News’

nn trovate nulla di strano in tutto cio
benissimo allora nn pensateci affatto e tutto andrà per il meglio

avete a disposizione un dollaro
si un dollaro
troverete scritto sopra.. anzi vi do il link cosi lo vedrete da voi
“Novus Ordo Seclorum”
ma allora esite questo nuovo progetto
nel quale nn trovo nulla di strano se noi tutti potremmo sapere di cosa si tratta e partecipare attivamente

e allora che dire
viva il nuovo
“Novus Ordo Seclorum”

la mia proposta ulteriore ?
è lavorare insieme e parlare cmq sia parlare
studiare la storia leggere i libri
andare in biblioteca
Pasolini
Man
Adorno
ecc
e poi nn stare insieme a persone che sono dei mostri meglio soli che..

studiare è la via per entrare in altri mondi

Studiare su qualcosa è prendere un biglietto per una località che nn si conosce ancora
nn appena ordino un libro o mi accingo a rileggere qualcosa già letto so che in qualche modo inizierò a scorgere un mondo che nn avevo
ancora preso in considerazione o che in un primo tempo per premura nn avevo intravisto
sono 4 i libri che sto leggendo in questi gg


due dei quali li avevo letti anni fa e definite letture classiche


Moby_Dick



Moby Dick


fu pubblicato nel 1851 dallo scrittore americano Herman Melville


H. Melville


Come ci riferisce Wikipedia
La trama del libro si può riassumere assai brevemente come il viaggio della baleniera Pequod, comandata dal capitano Achab, a caccia di capodogli e balene, e in particolare della enorme balena bianca (in realtà un capodoglio) che dà il titolo al romanzo.
Ma il racconto è un iniziazione o meglio è l invito ad un iniziazione involontaria da parte di Ismaele (protagonista e narratore in flashback)
è la vita che scorre due volte nel suo svolgersi la prima è la realtà la seconda l elaborato di questa in ricordo
cosi ogni cosa diventa simbolo segno premonizione ogni cosa è coperta dalla polvere nostalgica e magica dell azione del tempo che rende ogni oggetto inanimato feticcio o mito
proprio perché fu testimone dello svolgersi dell azione stessa
infatti per questo (forse) alla fine solo Ismaele riusci a salvarsi e ogni cosa sprofondo negli abissi del mare
o nell inconscio stesso di Ismaele
Lessi questo romanzo a circa 25 anni con un vago ricordo di un film di un racconto fattomi da chissà chi da bambino
nn lo capii molto o forse si oggi ne sento il bisogno di rileggerlo
di sprofondare nelle descrizioni meticolose quasi maniacali di Melville sulla caccia alla balena o meglio al capodoglio sui riti delle baleniere
o sulle riflessioni scientifiche, religiose, filosofiche e artistiche del protagonista Ismaele, alter ego dello scrittore.
qualcosa in me ha richiamato questo
un senso di desiderio di sosta di rielaborazione
cosi
un altro libro mi ha suscitato lo stesso richiamo


La montagna incantata



La montagna incantata


T. Man


come riferisce Wikipedia
Mann iniziò a lavorare a La montagna incantata nel 1912, concependo inizialmente il progetto come un racconto breve in cui sviluppare in chiave ironica alcuni dei temi già presenti in La morte a Venezia. L’idea centrale riflette le esperienze ed impressioni relative al soggiorno della moglie, a quel tempo sofferente di una malattia polmonare, nel sanatorio del dottor Friedrich Jessen a Davos in Svizzera, durato diversi mesi. Mann le fece visita nel maggio e giugno del 1912, facendo la conoscenza del personale e dei degenti di questo centro medico cosmopolita.


Anche questo per me fu il romanzo del iniziazione al viaggio in ‘Sé’ (quello che si compie verso l interno di sé)
alla pietra philosophorum
al principio pedagogico
alla scoperta della via magica alchemica la stessa via che subi Castorp il protagonista nn eroe del romanzo
di Thomas Man
questi libri di Man sono anche definiti romanzi di formazione ne sono pienamente d accordo
questo testo mi ha formato e informato dell esistenza di altre vie per arrivare al…


Rebis


gli altri due libri che ora sto leggendo
sono tecnici pratici ossia insegnano come costruire qualcosa da se il fatidico

”do-it-yourself”



DIY


roba tecnica per costruire da oggetti in disuso o da semplici progetti elettronici
apparecchi musicali interattivi
che centrano tutte queste cose insieme?
nn lo so ma sto guardando di trovare i legami nascosti
nn è già una buona partenza?

Bob Dylan- Video ”Series of Dreams”

Dylan un video
”Series of Dreams”

Ha ragione Bob di inserirsi con Picasso Keruac Rimbaud e altri
tutti questi nella loro esistenza nn si sono accontentati dell apparenza che il mondo serviva
hanno pilotato se stessi nella corsa anche rabbiosa della ricerca del proprio sé
quello profondo quello che nn si conosce a patto di incontrarlo all inferno
ma il correre e voler vedere in viso le cose è
il significato stesso dell opera ‘Opus’
vita/ morte e/o ora /dopo
come qui / li
infondo l eternità nn è ubiquità nel tempo ?

se andiamo oltre le apparenze tanto care all ideologia borghese
chi siamo noi al fine ?
siamo esattamente cio che abbiamo lasciato costruito modificato
siamo il noi oggetto visibile e feticcio che un giorno un ‘altro’ si troverà a che fare

questo nn è poco
ma quanto dolore e sofferenza
è conoscere e sapere
che un giorno noi nn saremo piu
solo polvere

qualcosa di noi rimarrà nelle mani negli occhi nella mente di qualcuno
ma oggi per il momento
l umanità è ancora preistoria
l uomo una scimmia vestita

httpv://video.google.com/videoplay?docid=-5169071801903996044

qui il testo

I was thinking of a series of dreams
Where nothing comes up to the top
Everything stays down where it’s wounded
And comes to a permanent stop
Wasn’t thinking of anything specific
Like in a dream, when someone wakes up and screams
Nothing too very scientific
Just thinking of a series of dreams

Thinking of a series of dreams
Where the time and the tempo fly
And there’s no exit in any direction
‘Cept the one that you can’t see with your eyes
Wasn’t making any great connection
Wasn’t falling for any intricate scheme
Nothing that would pass inspection
Just thinking of a series of dreams

Dreams where the umbrella is folded
Into the path you are hurled
And the cards are no good that you’re holding
Unless they’re from another world

In one, numbers were burning
In another, I witnessed a crime
In one, I was running, and in another
All I seemed to be doing was climb
Wasn’t looking for any special assistance
Not going to any great extremes
I’d already gone the distance
Just thinking of a series of dreams

Go to Top