Archive for January, 2007

Oggetto: spegnete la luce

Wednesday, January 31st, 2007

Oggetto: spegnete la luce

Se vi sembra una buona idea, divulgatela!

Partecipate alla grande mobilitazione dei cittadini contro il
Cambiamento
Climatico.

In Francia già lo fanno, perchè non proviamo anche noi?

Non è un’azione impegnativa e non ci costa nulla!

La data? Giovedì 1° febbraio 2007

L’ALLEANZA PER IL PIANETA TERRA (gruppo francese di associazioni
ambientali) e nn solo
lancia un appello semplice a tutti i cittadini del pianeta:

spegnete la luce il 1° febbraio 2007 tra le 19h55 e le 20h00: 5 minuti
per
il ns pianeta!

Non si tratta di economizzare l’elettricità, ma di attirare l’attenzione
dei
cittadini e dei media, sullo spreco di energia e l’urgenza di mettere
nelle
agende

dei nostri politici le questioni ambientali. Il cambiamento climatico ci

riguarda tutti, ma è un argomento purtroppo che sembra non importare
molto !

Perché proprio il 1 febbraio? E’ il giorno in cui verrà pubblicato il
nuovo
rapporto del gruppo di esperti climatici delle nazioni unite.

Questo evento avrà luogo in Francia: non bisogna lasciare passare questa

occasione!

Se riuscissimo veramente a partecipare tutti, questa azione avrebbe un
reale
peso mediatico e politico !

Fate circolare il più possibile questo appello !!
************************************************************************
**
Le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati

sono riservate e per uso esclusivo
del destinatario. Persone diverse dallo stesso non possono copiare o
distribuire il messaggio a terzi.
Chiunque riceva questo messaggio per errore, è pregato di distruggerlo e
di
informare immediatamente il
mittente.

This e-mail and any attachment contains information which is private and

confidential and is intended for the
addressee only. If you are not an addressee, you are not authorized to
read,
copy or use the e-mail or any
attachment. If you have received this e-mail in error, please notify the

sender by return e-mail and then
destroy it.
*************************************************************

Sant’ Orso 1007 esima 31-01-07 secondo giorno-Gianfranco Vissani

Wednesday, January 31st, 2007

secondo giorno
giornata serena appena svegli alle 8 A.M. fuori 2 gradi C
poi piano piano fino a 7 gradi C
le montagne erano cosi limpide da sembrare una grande sceneggiatura in compensato
le vie sempre piene di curiosi
ma
subito vicino l anfiteatro romano
due mongolfiere venivano predisposte per la partenza
molta gente che osserva i meccanismi della costruzione
di un programma TV qui è
Linea Verde di Rai 1
conducono
Gianfranco Vissani
Massimiliano Ossini

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

sant orso 2007

Fiera di Sant’ Orso 1007 esima – Festa della Vallée Aosta 2007

Tuesday, January 30th, 2007

Gennaio 30 e 31 1007 esima fiera di Sant’ Orso
in Aosta si festeggia la Festa della Vallée
nel centro di Aosta
un freddo giusto le montagne limpide sullo sfondo un fiume di persone da ogni dove
si sente parlare in francese in patuà valdostano (lingua francoprovenzale) in proporzione poco italiano qualche rumeno o nord africano
tutti per vedere
piu di 1200 espositori artigiani disseminati lungo le vie principali della città
artigiani del legno principalmente
tutto bagnato a salumi
vino brulé
canti tradizionali
e
molta calma + visi sereni

quanta diversità se si paragona Aosta e le città importanti
le altre quelle vere dove tutto è possibile
sempre a tutta velocità col vento in poppa
ma dove sono dirette ?
nn si sa ma sono cmq veloci e scontente
qui
l integrazione è splendidamente riuscita nessuna magia solo le cose sono in chiaro
meno nascoste e soprattuto meno enfasi

la fiera lo dimostra i popoli sono diversi tra loro
in quanto popoli ma si muovono senza domandarsi cose
inutili senza meravigliarsi di trovarsi a finco l uno l altro
nessuno vuol sapere se quello è mussulmano o cristiano
e forse sta qui la differenza il silenzio che nn esaspera

la Fiera per 1007 volte quindi per un millenio più 7 anni
ha visto molto di piu di quello che noi miseri moderni contemporanei
possiamo immaginare o credere
le rovine romane lo dimostrano
quanti popoli sono di qui passati prima e dopo la loro costruzione ?
popoli che per arrivare
dovettero attraversare le alpi
in guerra in pace in fuga in viaggio

nn si deve avere nessuna paura
nn sarà la parentesi di pochi anni dettata dalla globalizzazione a spaventare la Vallée
o l Italia o il mondo la natura e l umanità sapra nel tempo rifarsi e ridimensionare
le corse senza meta i distruttori senza domani
i mostri senza pietà
il mondo continua…
le cose si adatteranno ma nn cambieranno forma a favore di uno stampo ancora da inventare
piano piano l immagine salirà alle menti delle generazioni future
sarà l immagine di un gigante
dai piedi di argilla che nn potranno mai reggere
un corpo in ferro basterà una pietrolina un movimento inatteso e tutto crollerà
senza violenza senza odio si sentirà un gran tonfo e già l indomani
nessuno si ricorderà cosa fosse stata l ideologia detta globalizzazione
la storia lo ha già raccontato e dimostrato basta solo aspettare
cosi
la 1007 esima Fiera di Sant’ Orso pare ignorare il presente

e mostra quello che per più di un millennio ha prodotto
il suo artigianato
il suo vino
la sua gente esattamente come se niente fosse

sat orso 2007

sat orso 2007

sat orso 2007

sat orso 2007

Reflex digitali, SLR, CCD, CMOS, RAW image

Sunday, January 28th, 2007

Con l’ acronimo

Digital Single Lens Reflex (DSLR)

si indica una fotocamera SLR
che sostituisce alla pellicola tradizionale un sensore CCD o CMOS ,
questa sostituzione da analogico a digitale
segna l’ avvento delle Reflex digitali o appunto
SLR
queste Reflex digitali si suddividono
in due distinti sottoinsiemi
se il sensore è uguale alla dimensione della pellicola tradizionale 36mm x 24mm
la SRL è detta full-frame
se no è detta non full-frame.

Se le SLR con sensore (CCD CMOS) non full frame (sono chiamate APS-C) questo introduce un fattore di ingrandimento a causa della ridotta dimensione del sensore,
infatti dall occhio elettronico sarà catturata e conservata solo una parte dell immagine (la porzione centrale ) totale
proiettata da un obiettivo progettato per il pieno formato (24mm x 36mm).
questo fattore che poi è un rapporto di grandezze viene indicato da un numero da un coefficiente X
Es. 1,8x o 1,6x
Per esempio
se una SLR APS-C non full frame è dotata di fattore 1.6X, questo significa
che su una SLR di marca xyz , un ottica 50mm produrrà un’ immagine simile a quella di un 80mm, ovvero 50*1.6.

Ricordarsi bene
nn avviene nessun ingrandimento viene utilizzata solo la parte più interna dell immagine restituita dall obbiettivo

I formati RAW

Le fotocamere digitali SLR e le migliori tra le compatte consentono di accedere ai dati di luminanza catturati dal sensore (CCD CMOS) , evitando che vengano elaborati dal software interno della camera.
questi dati vengono definiti RAW (Grezzi)
Una immagine RAW ha, per ogni pixel, un singolo valore di luminanza ed è dunque una immagine a scala di grigi.
Qui sotto una immagine RAW e la stessa immagine dopo l’ elaborazione.
raw

raw

  • Nikon: NEF (Nikon Electronic Format)
  • Kodak: DCR (Digital Camera Raw
  • Canon: CRW (Canon RaW)
  • Olympus: ORF (Olympus Raw Format)
  • Fuji: RAF
  • Minolta: MRW (Minolta RaW)
  • Epson: ERW (Epson RaW)
  • Foveon: X3F

molte notizie importanti si possono trovare in lingua italiana sul sito di
Mauro Boscarol un grande consulente informatico italiano

Bologna Arte Fiera

Saturday, January 27th, 2007

Bologna Arte Fiera

25/29 gennaio 2007

Oggi un viaggio memorabile

direzione Bologna Arte fiera 2007
giornata piena di energie
di amici incontrati
+
molte opere importanti e poche cose storiche molto presente

in qualche modo sento di essere in sintonia con questo presente

Arte fiera di Bologna del 2007 la piu interessante di questi anni
moltissima pittura fresca

L arte Fiera di Bologna ha saputo voltare pagina
grazie ai suoi espositori e agli artisti esposti
la pagina si è voltata
e il passato insieme a certe redentite di posizione sembra volatilizarsi
sparito specialmente nelle gallerie estere
molta pittura libera

ora molte immagini
sono una selezione cmq

Treno ore 6:20 il sole sorge direzione Bologna

Bologna Arte Fiera

Appena fuori dalla stazione

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Iniziano qui le immagini nn metterò il nome dell Autore
sono molto belle che il nome farebbe perdere la bellezza intrinseca
esistente in tutte

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Bologna Arte Fiera

Battaglia dei Campi Catalaunici si svolse il 20 giugno 451 tra Attila e Ezio

Thursday, January 25th, 2007

La storia insegna molte cose che vanno spesso o quasi sempre
al di la delle semplici date o nozioni scolastiche
a volte tra un epoca e un altra ci dividono pochi avvenimenti
e questi diventano
spartiacque tra quello che a noi appare antico e lontano a quello invece sentiamo
vicino e prossimo
eppure a dividere questi due luoghi mentali nn sono che pochi anni mesi o giorni
approfondire un certo momento della storia Europea ci mostra quanto sia ancora prossimo
la storia dell impero romano
nel suo ultimo periodo

la trasformazione che avvenne durante lo sfrangiamento dell Impero Romano
e da cui nacque l epoca storica definita alto medio evo
e che per dirla semplicemente sfocio dopo un millennio nell eta moderna e’ molto più vicino di quanto potremmo immaginare

questi sono i fatti

una battaglia tra due coalizioni
Gli Unni
e
L Impero Romano

La battaglia dei Campi Catalaunici (o Catalauni, e detti anche Maurici)
nei pressi dell’odierna Châlons-en-Champagne presso Troyes
luogo in cui altre battaglie furono combattute nella Guerra Franco-Prussiana (19 luglio 1870 – 10 maggio 1871)

Nei Campi Catalaunici si confrontarono
due schieramenti

gli Unni di Attila a cui si unirono i popoli dei
Ostrogoti, Gepidi, Rugi, Sciri, Turingi

l Impero Romano al quale si unirono
Visigoti, Alani, Franchi Salii, Sassoni, Burgundi, Bagaudi

Svolgimento della battaglia

L’ attacco iniziale della temibile cavalleria Unna viene neutralizzato da Ezio con una pioggia di frecce. Segue una sanguinosa battaglia che degenera in una strage, durante la quale viene ucciso il re visigoto Teodorico I. A sera, Attila è costretto a ritirarsi al riparo dei carri e ad abbandonare il campo, ritirandosi coi superstiti del suo esercito a est del Reno.

Continua…

ho visto un servizio della Rai sullo sterminio dei nomadi nei lager nazi

Wednesday, January 24th, 2007

Oltre 500mila morti tra i nomadi nei campi di sterminio.
nei campi di sterminio nazista oltre agli Ebrei sono stati uccisi anche gli ‘Zingari’ cosi come noi chiamiamo
anche in senso dispregiativo i popoli Sinti e Rom
cosi come dice il servizio nn hanno mai fatto guerre nella loro storia di popoli
questo è il link
questa sera ho pianto mi sono trovato a pingere apertamente
da solo davanti al monitor
sentendo il racconto Hugo un uomo Sinti che allora 15 enne fini ad Auschwitz nella sezione di sperimentazione del dottor mengele

e in silenzio mi sono domandato internamente
ma come ?
ma allora
potrebbe anche adesso accadere
potrebbero anche adesso esistere
dove per motivi razza di pensiero o impegno si finirebbe
in quelle condizioni ?
la mia anima mi ha risposto
si anche oggi e come sempre
accade e continua ad accadere
ho molto paura di un mondo ancora ridotto cosi
ma il mondo oggi come allora ignora sapendo
ride sapendo
nn desidera essere disturbato mentre i malati psichici ripuliscono il pianeta
dalla diversità da tutto ciò che vive

oggi pioggia su Genova foto di una citta vuota anemica spaventata inconsciamente e con poca voglia di shopping

Tuesday, January 23rd, 2007

Finalmente oggi piove questa volta l autunno si era prolungato fino quasi alla fine dell inverno
e anche i piu disinteressati attendevano con trepidazione
il riequilibrio
stagionale climatico
gli avvenimenti sono scesi giu’ a livello ‘inconscio’ luogo nn luogo in cui nessuno può intervenire per far mutare idea
nemmeno le TV i giornali o gli esperti di turno (uccelli del malaugurio istituzionale)
l inconscio collettivo e’ immune dalle manipolazioni
perchè contenitore spichico universale e per spegnerlo bisognerebbe spegnere l individuo stesso

l uomo percepisce come senso di colpa questo cambiamento climatico
perché e’ di colpa che si tratta e nessuno può onestamente chiamarsi fuori

il simbolo stesso dello scorrere delle stagioni è il simbolo circolare dello scorrere della vita sul pianeta terra
nelle diverse culture qui
qui
qui
l uomo nn potrebbe accettare cosi senza colpo ferire un disastro del genere
una natura stravolta nel suo meccanismo delicatissimo della sua struttura vitale di nascita e morte

e nn saranno due libri o la parola di un esperto ad ingannare l inconscio
perché
i campi sono in piena attività ma adesso siamo in gennaio nn in primavera
quest immagini e notizie hanno sconvolto e in modo profondo le persone
forse l’ Europa inizia a comprendere il disastro ambientale ?
l uragano del centro Europa di questi gg ha impresso delle sensazioni fortissime

pioggia Genova 23 01 2007

come quando dopo un indegestione subentra il senso di pienezza di colpa
insieme alla promessa di nn esagerare più
cosi
le persone piano piano stanno prendono coscienza di quanto il consumo per il consumo influisca ormai nella distruzione terrestre ?
allora la prima idea
è consumare meno ?

pioggia Genova 23 01 2007

queste foto sono la cronaca di una città addormentata priva di vita come ormai da molto tempo
sono le città occednetali concentrate nn sulla vita ma sui listini di borsa
sull immigrazione
l umanità deve sobbarcarsi problemi incredibili per sorreggere i progetti di un gruppo di investitori
anzi diventano loro le pedine di un gioco sporco perche viene chiesto a loro di partecipare attivamente
alla distruzione inconscia della terra

e cosi
con la forza (guerre) popoli sono sdradicati in pochi anni da un luogo ad un altro
come un pacchetto un oggetto la ‘reificazione’ della vita in oggetto in cosa utile al progetto finale e basta poi si puo cestinare
con sorrisi di idioti che stanno urlando dell ultima novita discografica o tecnica con riflettori puntati
e il mondo che si fotta parola di cretini perche quando precipiterà tutto cadranno giù anche loro
con o senza musica

la colpa poi ricade
delle nazioni ospitanti e dei loro popoli che nn comprendono nn capiscono sono ignoranti
parola di altri cretini investiti da un giorno all altro a salvatori dell umanità
con tanto di stipendio pagano gli sfruttati del globo

nel popolo occidentale fino a ieri era stato inculcato il valore di nazione di patria e perchè no di razza ma oggi tutto cambia e ci si deve adeguare con la buone o le cattive
le nazioni del terzo mondo e interi continenti sono saccheggiati a ritmo stellare
con il gioco delle tre carte
loro danno le TV e la libertà sessuale ecc a nazioni che fino a ieri vivevano nella preistoria
ed in cambio siprendono tutto cio che la loro nazione contiene in risorse alla faccia del regalo
e alla fine ?
sono pieni di debiti con chi aveva regalato sesso Tv e svaghi
ma guarda un po
ecco da dove arriva quel senso di amore e solidarietà che molti sentono nei confronti di quell amato 3 mondo
ma parlare di consumi minori mai meglio la pancia piena e il senso di solidarietà presente


l Amazzonia scomparsa del tutto il Rio delle Amazzoni ridotto ad un ruscello sporco e tutto questo in meno di 50 anni
qui è l ONU che ne parla nn il giornalino dei noglobal

cosi la somma inconscia di questi dati restituisce per le vie delle città
la vera immagine del disastro
per strada anche dopo la pioggia nn si trova nessuno
negozi vuoti i proprietari angosciati
in questo mese di gennaio i negozi di alimentari quelli che stanno vicino al mio atelier
hanno avuto pochissimi client rispetto alla media solita

pioggia Genova 23 01 2007

pioggia Genova 23 01 2007

pioggia Genova 23 01 2007
poche persone entrano e gli acquisti sono oculati mirati e semplici
il lunedì e’ diventato per intero simile alla domenica
ma oggi che e’ martedì le cose nn sono cambiate i negozi erano quasi deserti
anche i supermercati
qualcosa e’ cambiato le persone sono stufe di consumare senza chiedersi
mai il perché ?

pioggia Genova 23 01 2007

pioggia Genova 23 01 2007

pioggia Genova 23 01 2007

l inutilità di avere le borse tra colme di cose quasi sempre inutili ?

questo lo sentito dire da tanti camminando in questi tempi
e poi
i cibi coltivati alla velocita della luce
in terreni (serre) ormai privi di qualsiasi nutrimento base
sono senza sali minerali poveri in vitamine
lo si puo riconoscere dal colore delle verdure le insalate sono sempre più pallide
o con colori mai visti prima per coprire l assenza di sali e vitamine

e’ da un po che noto questa tendenza dopo un natale sotto tono
ora siamo al rifiuto ?
nn esageriamo perché quello che e’ accaduto a New Orleans, Louisiana,
qui nn e’ ancora accaduto ma gli scienziati nn riescono a dire che qui nn accadrà’
anzi iniziano a dare per certo un grande cataclisma climatico le temperature del mare mediterraneo sono ormai su una media di 26 28 gradi c
le stesse che sviluppano cicloni nel golfo del Messico
quando tutto questo accadrà e l Europa potrà vedere con i suoi occhi una città spazzata via come un mazzo di carte
allora le cose cambieranno ?
forse si
la storia lo raccontera’ un giorno
che ci vollero cataclismi per far comprendere all umanita’ la sua spudorata ignoranza a presunzione

pioggia Genova 23 01 2007

e quel giorno sara’ veramente un giorno nuovo per tutti

L’ ideologia della globalizzazione sarà processata dalle future generazioni

Saturday, January 20th, 2007
le prossime generazioni si troveranno davanti un solo e immenso compito evitare
la distruzione della terra a causa del cambiamento climatico e relativo surriscaldamento del globo

nn sara’ improbabile l istituzione di tribunali internazionali in cui saranno messi alla sbarra
lo stile di vita detto modernopolitici dirigenze insieme a tutte quelle forze che sostennero l idea o ideologia della Globalizzazione che ha permesso a loschi figuri per mezzo secolo di saccheggiare indisturbati milioni di anni di storia naturale terrestre
con l unico scopo di dominare indisturbati la terra mentendo per il dominio stesso
infischiandosene se questa a causa loro innescava nel fratempo l auto distruzione
la favola del benessere rappresentata dal PIL si e’ tramutata in orrore violenza e fruttamento
sugli uomini e sulla natura il PIL nn significa nula perche rappresenta la quantita nn la qualita
ossia
uno stile di vita insostenibile

ma come e’ possible che nessuno pensi alle generazioni che verranno?
alla sorte dell umanita’ stessa?

la favola del mondo occidentale che vuole esportare lo stile di vita moderno
e’ incredibile perche il suo style of life nn tiene conto delle insufficenti risorse
ambientali
le risorse nn sono sufficenti nemmeno per le nazioni del G8

Asia Africa ossia il terzo mondo

nn potranno mai accedere ad uno sviluppo normale
per ogni persona del 3 mondo che accede come immigrato all occidente 100 000 sono trattate come animali
nei loro paesi le campagne abbandonate per le citta’
e si sa che la fame del mondo si concentra per 80 % nelle citta e nn nelle campagne
e’ una fame pronosticata a tavolino
dalle stesse persone che in occidente decidono se approvare i trattati di Kyoto

nei prossimi anni si costruiranno 500 milioni di nuove macchine per India e Cina
tutte funzionanti a benzina ma il petrolio per quanti anni ancora durerà ?
quanto inquineranno mezzi destinati a durare nemmeno un decennio?
quant energia si dovra utilizzare per costruirle ?

le societa’ SPA pensano al guadagno mica al mondo
a quello ci devono pensare i politici dicono le Corporate
e i politici nn muovono passo se le industrie nn lo vogliono
nn e’ una situazione incredibile?
anche a livello democratico ?

quindi a loro nn importa ma a voi?

ai popoli viene detto che stanno vivendo nel migliore dei mondi possibili
ma guarda un po nessuno se ne era accorto
inquinamento cibi genetici malattie incurabili mai esistite prima
surriscaldamento planetario

le TV e i media festeggiano
il cittadino consumatore e difende i suoi diritti se rimane consumatore ma lo imprigiona o lo uccide se prova a pensare o parlare

come si comporteranno le masse ?
faranno finta di nulla e sorrideranno ai loro figli o nipoti come se niente fosse?
racconteranno che loro a gennaio andavano al mare ? e la neve nn e’ mai esistita?

Grafica Turca contemporanea

Wednesday, January 17th, 2007

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

grafica turca

















il linguaggio dei segni come si vede e’ un linguaggio antecedente la scrittura e la parola

il primo obbiettivo della discussione dovrà essere il cambiamento climatico

Tuesday, January 16th, 2007

genova

portare il discorso verso lo spiazzamento
verso l aggressivo futuro
nn significa essere negativi potrebbero esserci mille modi per portare la discussione su piani
meno eclatanti
ma mi pare che in questo settore si adoperano già a piu nn posso i media
il cambio del clima nel pianeta TERRA per esempio in un colpo solo ha fatto spendere la bellezza di 300 miliardi di $ disastro della citta’ di Menphis
il governo britannico parla di una diminuzione del 20 % del Pil per anno a causa del cambiamento climatico

anche volendo essere pragmatici e quindi pensare all utilità dell economia la consorteria borsistica mondiale dovrà prima o poi prendere in considerazione
che il pericolo nn e’ da sottovalutare

VORREI DIRLO UNA VOLTA PER TUTTE QUESTO BLOG NN HA NULLA CONTRO
LA GLOBALIZZAZIONE
IL MERCATO
o
GLI STATI UNITI D AMERICA
il suo interesse principale e’ la presa di coscienza del disastro ecologico
a causa di scelte sbagliate
politiche sbagliate
incompetenza conclamata di chi deve dirigere la societa’
oggi nn viviamo in un periodo normale oggi stiamo vivendo un emergenza planetaria
e il 90 % delle persone nn ci sta pensando affatto
perché continua a consumare sprecare distruggere come se niente fosse

prendere coscienza significa diminuire il consumo personale
e percepire chi consuma come una persona arretrata vecchia ignorante
quello che in definitiva e’ sempre stato
ma oggi il suo conportamento deviato salta fuori
la felicita’ e vivere bene senza molto quando il molto significa morte per tutti

il mondo sono sicuro potrà ritornare ad essere quello che fu

nel mondo nn esiste pace nel 1 mondo “Chemtrials”, “Fluoro”, “Ogm” per nn parlare del 3 mondo per loro solo bombe, orrore e fame

Friday, January 12th, 2007

chemtrails

La propaganda come un rullo calpesta ogni cosa
Orwell e’ stato superato
circumnavigato fino a farlo sparire per visioni ridicole
oggi sperimentiamo la mostruosa macchina “schiaccia sassi” o ragione unilaterale
nn esiste elasticità o di qui o di li
dove li significa morte sociale solitudine incomprensione

nn esiste possibilità di discussione
nn esiste via di uscita

nn esistono luoghi dove incontrarsi
spazi dove potersi confrontare
le idee esistono già ti viene detto “tu nn puoi avere idee”

Se in questo momento storico la maggior parte delle persone in occidente
nn arrivano ancora a percepire la pressione del rullo che scardina ogni briciola di unita’
e libertà
nn significa che questo stato di cose potrà continuare all infinito.

quando posto immagini dei “chemtrails” nn e’ per ricevere visite
di curiosi con i loro commenti ma lo faccio per raccontare condividere
stringere amicizie virtuali o
linkare altri blog interessanti dal punto di vista dell impegno Anilina.org
quale piaga mostruosa siano gli agenti chimici nebulizzati degli aerei sulle ns città
e’ ormai chiaro che le sostanze nebulizzate all interno dei “chemtrails” funzionano come psicofarmaci
annebbianti e ipnotizzanti
le città sono diventate un crogiolo di follia
ma come e’ mai possibile che nessuno ai vertici della salute pubblica nn si incarichi di darci una spiegazione esaustiva?

perché nn e’ seguita una risposta all interrogazione parlamentare sui chemtrails?
furono i deputati Ds a porla nel 2003
come mai oggi nn si chiede piu nulla ?

chemtrails

chemtrails

chemtrails

Parla diffusamente con gli amici di questi argomenti rompi il silenzio mafioso
che impedisce al mondo di vivere in pace

” MEET YOUR MEAT ” quando il cibo da carburante vitale si trasforma ” reificato ” in orrore e veleno

Thursday, January 11th, 2007

il cibo e’ solo merce …

nn ce nulla di male e’ sempre stato cosi

si scambia si compra e si vende da sempre e allora?
nn ce nulla di satanico nel commercio cosi come nn ce nulla di angelico

e’ vero ma e’ anche vero che oggi il cibo e’ nascosto dentro un altro oggetto la sua confezione
cosi nn e’ più cibo ad essere in primo piano ma metafora del mondo felice a cui rimanda la confezione
gli animali vengono “reificati” dal latino “res = cosa” trasformati in cosa
e quello che il consumatore vede e il mondo armonioso descritto sulla scatola e nn azione che da esseri viventi li trasforma in
prezzo offerta speciale ecc
il crimine si nasconde gli esseri viventi subiscono azione trasformante il “massacro”

il cibo dovrebbe fornire al ns corpo l energia per vivere ma oggi
gli animali devono sottostare come tutte le altre cose viventi alla “reificazione” la trasformazione da corpi viventi in “oggetti” in cose nn piu specia animata e vivente ma oggetto amorfo che deve soggiacere alle stesse leggi che regolano
il rapporto domanda / offerta unica e sola qualità possibile del mercato globale

ma come potrebbe distruggere la qualità del cibo un astratta regola di mercato ?

se provassi ad accostare l orecchio dentro quella confezione sempre sorridente sentiresti l urlo piu innaturale che uomo abbia mai dovuto ascoltare
e’ l urlo di una NATURA DEVASTATA E UMILIATA privata della vita per trasformarsi in prezzo e offerta speciale
questo grido chiede a noi di nn far piu’ finta di nulla
ci
chiede di nn essere complici in quest orrore

partecipare attivamente al mondo con una rinuncia
significa opporre una resistenza nn violenta
una forza contraria che possa impedire
che una certa azione sia reiterata come prassi nel piu silenzioso segreto di un “lager per animali”
le urla di questi sono soffocate dal frastuono dei piu l “industria culturale”
offre tutti gli strumenti per poter dire io nn c ero nn sentivo nn vedevo e nn potevo quindi sapere

c e chi gioca ma assicura di amare gli animali
c e chi si dichiara impegnato e di conseguenza naturalmente ama gli animali
c e chi si dichiara artista e ama gli animali
ce chi si sente pieno di buoni propositi nei confronti del mondo intero
ma sono sicuri che basta dire di amare per essere a posto sereni
nn dissociati mentalmente e spiritualmente ?

e’ il momento di mettere in atto i ns propositi
iniziando a modificare le ns abitudini
alimentari
rendendole piu consapevoli

cosa importa
se una parte del mondo nn guarda perche’ distratto dai divertimenti organizzati
mentre l orrore continua allegramente
come se niente fosse
attraverso l impegno di tutti si puo
interrompere la catena di acquisti “orribili”
per bloccare una barbarie sviluppatasi in questi ultimi 70 anni
e impedirne molte altre
un nuovo mercato deve imporsi
un nuovo patto etico tra noi e chi produce
deve prendere forma altrimenti l umanita’ nn puo dichiararsi “felice”
dirsi impegnata in questo o in quello solo attraverso le scelte individuali
si puo cambiare il mondo

Rivolgersi ad un altro mercato nn significa distruggere
ma trasformare il presente impossessarsi del ns futuro
ma nessuno regala l umanita’ perche questa si puo solo conquistare attraverso
l idea del consumare meno e innalzare la qualita
perdere il maledetto vizio o idea che sia la quantita’ e nn la qualita’ il vero scopo dell essere umano
IL MERCATO PUÒ ESSERE UMANO NESSUNO QUI CRIMINALIZZA IL MERCATO

sono sicuro che molti dopo aver visto il video in lingua inglese
POTREBBERO scegliere di cambiare la loro alimentazione o almeno cercheranno delle proteine meno
velenose e grondanti di dolore psichico e fisico
cercando di acquistare da allevamenti di produzione veramente biologica e con precise regole di comportamento etico nei confronti degli animali liberati dall assillo della crescita in batterie e il raggiungimento di un peso stratosferico in meno di 15 gg
e’ piu importante la qualita’ delle proteine che la quantità
il costo superiore si bilancia mangiando un po meno carne
“il corpo vi ringrazierà” l armonia inizia dentro di noi
ammalandosi di meno per esempio
abbandonando la quantità che il piu delle volte e’ sinonimo del inferno e morte ma a prezzi stralciati

grazie alla ns scelta il mondo potrebbe cambiare
potrebbe iniziare a cambiare
potrebbe essere diverso
potrebbe essere sereno
potremmo essere la nuova umanita’ il futuro
il vero “WORLD 3.0”

scegli di vivere in un mondo altro
il video sotto vi porta delle nuove informazioni
vi fa vedere in modo chiaro cosa accade dietro le quinte di luoghi chiamati allevamenti
dove gli animali vengono allevati in piena serenita’ per poi essere mangiati

ma ne siete proprio sicuri che sia cosi ?

People for the Ethical Treatment of Animals (PETA)

Il Dvd The Cure – Dottoressa Hulda Clark – a casa gratuitamente

Wednesday, January 10th, 2007

Il Dvd The Cure

chi e’ la

Dottoressa Hulda Clark, Ph.D. Scienziata Ricercatrice

???
che cosa serve il Dvd che se lo richiedete vi arriverà a casa gratuitamente ?
di che cosa tratta il video tradotto (file Pdf) in Italiano Tedesco Spagnolo
con il Il video in lingua Inglese ?

Il Tema della ricerca della Clark e’

la via alternativa della scienza libera e illuminata verso una guarigione naturale vivendo naturale

la scienza
libera e liberata si ha solo attraverso un lavoro decennale svolto nelle piu assurde condizioni di isolamento
deriso e sottovalutato in prima istanza dalla scienza (lobby economica e null altro) cosi detta ufficiale chissà poi perché?
e guarda caso trova sempre dalla sua molti addetti alla cultura … pronti a giurare qualsiasi cosa
ma le cose sono sotto gli occhi di tutti noi se volessimo solo un momento soffermarci
o no?
La Clark e’ solo un esempio di una ricercatrice solitaria
ma molti sono questi personaggi che votano laloro esistenza nella ricerca e in questi anni cmq tutti sono dello stesso avviso
il mondo ha bisogno di una nuova regolamentazione di un nuovo corso di nuove frontiere
intellettuali
tutto questo potra’ accadere solo e solamente quando la massa la gente noi inizieremo a prendere cosiscienza che
la ricerca oggi e’ legata e strangolata in regole economiche e basta niente di piu che meri interessi

lasciamo perdere ogni discorso ogni lamentela ogni perdita di tempo

lasciamo stare le polemiche

e imbocchiamo il nuovo il futuro l aria fresca delle idee nuove
e’ strano come la sensazione di struttura mentale fittizia si allenta nn appena
tendiamo la mente verso cose dette in modo chiaro
e sincero senza difendere nulla che nn si la salute dell uomo stesso
ogniuno di noi potra capire
se avvicinarci o no a queste teorie
se andiamo a vedere nn sono nulla di eclatante ma nessuno ha mai la voglia di metterle sotto analisi
siamo tutti d accordo che ci stanno propinando veleno ?
nel cibo nell aria ?
nei farmaci?
che lo spazio riservato all uomo e diventato prima di tutto spazio riservato all economia dove l uomo prende posto come prende posto un semaforo una ringhiera?
lo spazio citta’ e’ inquinato e noi siamo inquinati con lui
i farmaci sono importanti ma l aria e il cibo di piu
continuando a vivere in questo clima deviato ci ammaleremo ?
e se si parla di scienza nn bisogna essere superstiziosi
e bisogna essere pragmatici reali e anche semplci perche solo cosi potremmo guardare in facci ale cose
potremmo guardare i ns figli i ns amici solo cosi potremmo dirci UOMANITA’

che il cibo e’ ormai affare prima economico e poi chimico siamo d accordo tutti?
sappiamo che viene colorato profumato conservato aromatizzato ma ci siamo chiesti queste sostanze cosa sono ?
quale sia il loro potere reattivo ?
il loro potere inquinante?
poi
con il cibo molti dicono che ci sarebbe un controllo MALTHUSIANO della popolazione

ma ecco cosa dice la H Clark nell intervista (uno stralcio)

HRC: Tutti i casi di malattia che ho visto nel mio studio in questi ultimi 10 anni avevano un
parassita dominante. Ricordate che testavo ogni paziente con una serie di parassiti, circa 70. Nel
libro ho elencato tutti i parassiti che testavo nei pazienti, quali e per quali malattie. Con grande
sorpresa mi sono accorta che, se avevi il diabete, il parassita era sempre l’Eurytrema, o trematode
pancreatico. Trematode pancreatico!!! Il diabete è una malattia del pancreas.

trematode

trematode

fasciola epatica

la fasciola epatica o Fasciolopsis buski (qui sopra) e qui

Si trova nella carne e nei latticini, tranne che negli alimenti kasher. Avevamo giusto scoperto
che il cibo kasher, e questo sarà anche menzionato nei libri, che i latticini kasher non hanno questi
parassiti. Il che dimostra che è una questione d’igiene e pulizia (delle industrie)
tutti gli esseri umani hanno parassiti nel corpo,
e fino a che siamo sani non succede niente, perché il corpo riesce a gestirli.
ma
come ci liberiamo di questi tenaci batteri, parassiti e virus ?

La risposta che ho trovato sono questi composti naturali noti dall umanita’ da millenni

Il mallo della Noce nera (dall’albero della Noce nera)

L’Assenzio (dal cespuglio di Artemisia)

I chiodi di Garofano (Dall’albero del Garofano)

Però in natura ci sono anche molti altri ottimi prodotti erboristici. Ci devono
sicuramente essere altre piante che hanno lo stesso effetto. …..

Monaco, Germania Dott. Alan Baklayan
Medicina Ortomolecolare (Naturopata)

Alan Baklayan: Ho cominciato a essere molto interessato alla relazione tra parassiti e Candida.
Sicché per prima cosa ho cercato nei libri di parassitologia degli ospedali. Con mia grande sorpresa,
i libri di parassitologia dicono che in certi parassiti il fungo vive sulla pelle del parassita; questo è
noto alla medicina ufficiale, non è una novità. Poi leggo i libri della Dottoressa Clark, e dice che il
fungo può vivere NEL parassita. Sicché la cosa non è in contraddizione, al contrario. ….

video sui parassiti che agrediscono alcuni esseri umani