Archive for July, 2006

il progetto Uranio

Tuesday, July 25th, 2006

Uranio in greco significa “cielo”

il progetto uranio vuole riferirsi e aderire all idea stessa di Platone
sempre se sia possibile che due idde o concetti possano aderire completamente

tutto quello che nn aderirebbe e’ da riferirsi alla mia visone prodotta dal presente in cui vivo.

qui il link di wikipedia su Platone Il concetto di Eros-philosophos e l’iper-uranio

platonein questi giorni ho pensato diverse volte come poter rendere visibile l idea

che da un po di tempo mi gira per la mente nell immaginazione tutto funziona a dovere suoni

animazioni concetti ma tradurla in linguaggio potabile per il mondo

diventa il vero sforzo oggettivo

usare i mezzi tradizionali del disegno inserndoli via via in un flusso digitale

di suoni -animazioni-video

quindi sono suoni e immagni

una voce che racconta il percorso

il viaggio
il mito

una mente che crede nell arte quindi nel mito

Versus

un  mondo che crede pragmaticamente nella sua storia di domnio senza vi aid uscita

questo significa creare
immagini di dissonanza

mai in equilibrio

ferocemente private di spazio

la quiete finta contro il tentativo di parlare percepito come interuzione della finta quiete

il simbolo del Tao rimaneggiato

l alchimia usa anch essa immagini che vorrebero raccontare i sogni

immagini dell l inconscio

ossia

dell anima

l interpretazione dei sogni e

l arte terapia sono solo possibili

attraverso le immagini dei sogni racconto nn verbale
i miti raccontano spiegano suggeriscono

i miti sono orali precedono la scrittura

il mito quando e’ scritto diventa epos che e’ il mito razionalizzato

Platone reintroduce con la sua opera il mito, quale forma di conoscenza tradizionale che, cronologicamente,

precede di molto la filosofia.

Il mito va infatti inteso come esposizione di un pensiero ancora nella forma di racconto, non quindi come ragionamento puro e rigoroso.

Esso ha una funzione allegorica e didascalica, presenta cioè una serie di concetti attraverso immagini che facilitano il significato di un discorso piuttosto complesso, cerca di rendere comprensibili i problemi, creano nel lettore una nuova tensione intellettuale, un atteggiamento positivo nei confronti dello sviluppo della riflessione.

Il mito dunque presenta con un’unità armonica argomenti che non potrebbero essere esposti altrimenti e al contempo diventa strumento di verità.

I sedici miti che si riscontrano nell’opera platonica sono:

  1. Mito di Epimeteo e Prometeo
  2. Mito di Aristofane o dell’androgino
  3. Mito della nascita dell’amore
  4. Mito del carro e dell’auriga
  5. Mito della reminiscenza
  6. Mito della caverna
  7. Mistero dell’amore
  8. Mito della sentenza finale
  9. Mito della distribuzione delle pene
  10. Mito di Er il Panfilio
  11. Mito del Demiurgo
  12. Mito dei cicli inversi
  13. Mito di Atlantide
  14. Mito di Gige
  15. Mito delle cicale
  16. Mito di Theuth

lavorando su questa traccia

il progetto Uranio “le cose che si muovono dentro”

inizia voleterosamente a riempire la stiva di sostanza utile per il viaggio

molti sogni

I racconti di Kolyma

Tuesday, July 25th, 2006

I racconti di Kolyma
di Varlam Salamov

impallidiscono nei confronti di questa realta’
nulla prorpio nulla nei confronti dell odio programmeto su larga scala
dove il luogo e’ il mondo stesso

Il teatrino della Rice continua forse lei era un attrice di Hollywood

Tuesday, July 25th, 2006

la Rice dispera oggi e’ a Roma

per l urgente missione umanitaria

ha dato ancora 10 gg agli Israeliani per continuare il massacro di civili

poiche con i terroristi hanno visto che era dura la faccenda

meglio terrorizzare i civili

oggi sono morte a Tiro decine di persone inermi sparate dal cielo mare e terra

Israele aveva dato un ora per evaquare quando sono usciti li hanno massacrati famiglie intere disintegrate

ma per il ministro degli esteri Israeliano rivendica il diritto

al massacro in nome della sicurezza e della pace

l odio nn si placa con le armi e il bello deve ancora arrivare

un giorno arrivera’ e nussuno potra essere vincitore

i tifosi attendono i mass media li soddisfano sono piu importanti della guerra

Tuesday, July 25th, 2006

nei tg della rai e nn solo

i primi minuti sono dedicati ai tifosi inansia

poveri idioti li hanno presi in giro per anni e oggi aspettano la sentenza che per loro

cancella anni di bugie soldi e disonore

in verita’ molto probabilmente i servizi sono falsi di tifosi nn se ne vedono

forse una decina ma questa notizia prend eil sopravvento

sulla morte di bambini inermi a Tiro

massacrati dagli Israeliani famiglie intere ragazzi dilagnati

il sorriso del ministro degli esteri di israele insiste sul diritto alla strage

ma la RAI parla di calcio sentenze

bravi come sempre

ma cosa e’ che fa del mondo un luogo dove i pessimi stanno sempre al vertice e gli altri..

Tuesday, July 25th, 2006

ho molto letto in questi anni
ho letto soprattuto saggi di
psicologia umanistica storia filosofia e poi anche romanzi

pasolini sant agostino la bibbia shakespeare goldoni gadda pascal adorno marcuse

kant horkheimer maan stendhal pinter marx yourcenar conrad goethe jung freud

deridda nietzsche levi e chissà quanti altri che ora nn ricordo

il mio interesse la mia curiosità era quella di capire

l uomo e la societa’

i meccanismi che regolano i rapporti tra uomini e dominio
e il perche l umanita nell arco di 10000 anni nn sia stata ancora in grado

di vivere insieme e regolarsi dando vita ad un progetto unico

invece l umanita’ tranne brevi parentesi si e’ specializzata ad affinare l odio la gelosia

la delazione la repressione la carcerazione

metodi per imbrigliare l uomo aumentando a dismisura nel tempo l orrore

egizi greci romani comuni monarchie borghesi

e i culti o le pseudo-filosofie che stavano sotto tutto questo e le menzogne usate in ogni tempo

poiche ogni tempo ha avuto le sue

nazione patria e dio furono fino a pochi anni fa il motore che fece morire milioni di persone

per poi sentirsi dir eun bel giorno che il mondo e’ globale che la patria e’ il mondo

e Dio nn esite

il popolo la massa nn e’ mai riuscita a risolvere l arcarno

del ciclo che si ripete
perpetuo

sempre a sfavore di molti a favore di pochi

i rari sono i momenti della storia che hanno espresso possibilità molto sofisticate e nn capite anzi fraintese

naturalmente nessuno puo aspettarsi che gli sfruttatori di oggi parlino bene di queste esperienze

ma

le rivoluzioni del 700 e dell 900 hanno dato la speranza all umanità e aperto una possibilita’ futura per avere

un mondo diverso sempre organizzato ma liberato dal giogo

dialettico

fruttato sfruttatore

vittima carnefice

con l aumentare del numero delle persone coinvolte

aumenta anche l entropia

la complessità

in questi giorni di psicofarmaci a tappeto nemmeno i sogni sono possibili in occe’ noto che questi farmaci bloccano i sogni e quindi la comunicazione tra conscio e inconscio

l occ oggi vive come in una sospensione continua

una forma di allucinazione chiamata realtà e’ imposta dai media

per il momento la dittatura dell allucinazione

pare stabile e lontana dalla sua crisi

per uscire da questa sono necessari sforzi nn comuni

ma nemmeno impossibili

le strade sono quelle suggerite dalla tradizione

la favole i miti i sogni ecc

in questi il meccanismo per liberarsi

possibile?

continua

guerra libano scatta il piano B l’operazione umanitaria

Monday, July 24th, 2006

La Rice la stessa che ha fatto bombardare a tappeto il Libano

tollerando le armi al fosforo

e’ arrivata oggi a Beirut costernata

si lei e’ preoccupatissima vuole il cessate il fuoco
lei la segretaria di stato Usa

condoleezzarice

che fino pochi gg fa a cena a New York com Kofi e Solana il MDB*
se la rideva tra un aragosta e l altra contando i ponti crollati

e distribuiva contratti per la ricostruzione

la Rice
oggi ha cambiato maschera e’ piena di dolore

i suoi amici hanno distrutto il Libano nulla di male lei ha la carta irrinunciabile

il piano B l’ operazione umanitaria

questo paese

ha bisogno di aiuti e di magnanimità

e tra un sorriso tutto denti e l altro si compra il Libano con pagherò a mai più del valore nominale di 45 milioni di euro se gli affari sono affari questo e’ un affarone garantito dal sorrisone dentone
pensando che per la ricostruzione i libanesi si indebiteranno per decine di miliardi di euro

che finiranno per il 90% nelle tasche di ditte Usa

l affarone brilla piu che mai
ma il mondo democratico quello sereno e corretto e moderato

nn ha un obiezione una domanda una critica

gli idioti seduti a BRUX sono d accordo tutto fila liscio

la guerra e il piano B rientrano nel piano futuro “affarone contentone”

europeo

loro attendono che i mercati siano maturi rampanti e pieni di voglia d Europa

sanno chiudere anche 2 occhi per il futuro sereno dei loro sudditi

infatti
il ns paese e’ garante di ogni dialogo le chiacchiere sono l asso nella manica della penisola

e popoli distrutti hanno bisogno di sognare e sentir promesse a piene mani

cosi anche con le formiche e gli scarafaggi della periferia di Beirut

saranno convocati ad un pranzo a cui seguirà il niente in persona

il nulla

ma sara’ cosi fulgido e chiaro da nn lasciare dubbi al Libano

dovranno pagare il loro debito pubblico per 500 anni

poi arriverà un altra guerra

e un altra cena con gli italiani
i partigiani per la pace in questi giorni hanno due pensieri fissi

il PRIMO

che ormai si esaudisce sarebbe

che il Libano schiatti sotto ogni forma fisica e mentale cosi da poter arrivare

in trionfo

acclamati adorati arrivano gli italiani che bello LA PIZZA IL MANDOLINO

LA PASTASCIUTTA LA MAFIA GLOBALE E I MARCHI TAROCCATI

in mezzo a due ali di folle affamate

SARANNO FELICI PER TUTTI I SECOLI DEI SECOLI

il SECONDO

e che l Iran e la Siria siano spazzati via da ogni cartina geografica

chi di cartina ferisce di cartina perisce

e poi per dirla tutta li ci sono due popoli

da aiutare

soccorrere

liberare

arringare

convertire

rinnovare

rifondare

apostrofare

sculacciare

rinserrare

ammaestrare

riamicare

ossia insegnare tutto dall a alla z

e che il mostro Mahmoud Ahmadinejad sia sciolto come la sottiletta in mezzo al doppio cheese burger

lui il mostro lui il cattivo consigliere

riconosciuto reo di ogni misfatto possibile

dalla pedofilia al furto di merendine ai compagni di scuola anche Saddam si macchio di questo delitto
come riferisce la biografia di Magdi Allam

allam

forbice aldo
Aldo Forbice radio 1 ha indetto la caccia al mostro Mahmoud Ahmadinejad e al paese che gli ha dato i natali
pretende sanzioni durissime e lunghissime efferate parziali

fame e guerra per l iran morte per processo falso

a Mahmoud Ahmadinejad tanto e’ la fine ch esi merita

lui sa tagliar corto ne sanno qualcosa gli infelici ospiti telefonici di Zapping
chi nn ha le sue esatte idee

e nn ama far da comparsa lui chiude la comunicazione con una spocchia d’altri tempi

cose stile Luigi XVI

l Iran deve essere liberato lui nn potrà essere trattenuto da nessuno

vuole cosi lui vuole cosi

fino a che la cocacola possa far sventolare il suo innocente marchio sinonimo delle mille voglie e appagamenti occ (nn mantenuti)

sulla moschea piu sacra di Teheran

l’ editto dice cosi

NO ALLE BOMBE NUCLEARI, SI ALLA DEMOCRAZIA E AI DIRITTI UMANI IN IRAN

i diritti umani

i diritti umani

i diritti umani

i diritti umani sono l ombelico del mondo dei luoghi comuni

i più idioti credono che a pranzo a Teheran si pappano uomini vestiti all occ

uccidano lesbiche e futuri magistrati gay

i diritti umani

i diritti umani

lui trionfante

porta come esempio la nazione

che al mondo ha i diritti umani piu splendidi

Guantanamo

e che soprattuto nn ha mai usato le bombe atomiche tutto il Giappone ne e’ testimone

e bravo Aldo Forbice scommetto che sei li per le tue capacita’ sartoriali



la generazione Bovary alla 2 e’ quella che oggi vive in occ nei prossimi anni la verita’

Monday, July 24th, 2006

melissa 100 colpila generazione Bovary e’ quella che oggi vive in occ

nei prossimi anni la verità’ su quest affermazione
un fiume di donne e di uomini tirati su in modo pietoso

mai vi fu un esempio

nella storia di una serie di generazioni di tale

ignoranza crudeltà e idiozia

la realta’ alla fine e’ diventata l allucinazione colletiva suggerita dai media mondiali

e’ ridicolo soffermasi sulle pseudo personalita’ un mare di idioti maschi e femmine

che ricalcono le orme di divi calcistici di dubbia intelligenza ma dal portafoglio rigonfio

famosa e la pubblicita’ del giocatore di calcio Vieri “vai a studiare vai”  lui uno tra i piu ignoranti della terra

testimonial della ditta per lo studio

o la melissa P. la prima volta che sentii credevo fosse un lassativo

dalla forza di 100 colpi di spazzolone per il wc

poi stentai a credere che la pedofilia venisse

venduta nelle librerie e raccontata in tutte le sue forme

il best seller dei best seller

allora mi domando se Eco vale tanto o e lei a valere poco o entrambi

la politica ha da pensare all umanita’ perduta ha missioni internazionali da svolgere

sai che importanza fare da lacche’ a 4 trafficanti di armi e petrolio

il collante con il mondo impegnato e stato l amore della pace che si collega

alla musica dei mari del sud spa

alla cultura inter etnica spa

al concerto per la pace spa

al alcohol spinello e varie birre

si deve agitare bene mettere sotto braccio due testi (povero lui) Gilles Deluze

piu artisti visivi poeti scrittori giornalisti future stelle del firmamento della pace

gia’ i sogni sono in HD digitale loro e solo loro sul palco di hollywood 

a ritirare gli oscar ironizzare con gli anni del impegno rassicurando gli investitori

che nn esisteva nulla di vero ma loro lo sapevano gia gli investitori

cosi senza profetizzare nulla

staremo a vedere come finira’

nella societa’ americana ormai sono decenni che si sa benissimo come finira’ ma per l europa e ancora novita

mentre si attende come andra a finire per una generazione

si sta gia lavorando ai reni della successiva

un ibrido con la precedente ma sostanzialmente diversa

tra queste due ad un certo punto

(lo sto notando in questi giorni) si scava un netto confine la prima si appesantisce fisicamente sui 30 anni inizia a spuntare la pancietta i vestiti cosi grintosi fino alla anno prima diventano buffi e fuori luogo

cosi anche la sicurezza inizia a vacillae la generazione dei noglobal e’ diventata ridicola

incredibile bazzicano nei supermercati biologici l unica differenza sta nel aumento di costo in ragione del 60 % in piu

sono fuori corso da 5 anni la loro critica si e’ persa nel vino nella birra piu lo spinello di ordinanza

maestri di congas e di chiacchere

tra 10 anni si potranno ammirare nel loro splendore di silurati

tanto Caruso vota per il ri-finanziamento in Afghanistan

il mulino bianco macina lentamente ma bene

da 15000 mila anni
ormai la macchina bellica consumistica vive di vita propria

almeno cosi dice piena di sicurezza

ma tutto finisce

ogni cosa e’ destinata a finire

viva al guerra…….. viva la pace

Sunday, July 23rd, 2006

tiger ss

ormai e’ lagata a doppio filo la nennia

“viva al guerra viva la pace”

Israele bombarda a nn finire “cielo mare e terra”

i terroristi Hezbollah e Al Qaeda

sono canaglie

il Libano e’ merda solo merda

le tv occ nn hanno dubbi la macchina vittoriosa deve radere tutto al suolo cio che puzza

di puzza di nero -olivastro e religioso
e i popoli democratici che in Europa stanno bollendo per colpa dell effetto serra

ma a loro nn frega nulla ci sono i centri commercialii per tenrli freschi

si inizia a prebdesi le responsabilita’ dato che e’ loro la colpa dell effetto serra

ma i beoti vanni li a prendere freddo e con tutta probabilita’ ad ammalarsi per via di quell aria poco filtrata

fuori i motori sono a circa 75 80 gradi centigradi per tenere un luogo a 20 gradi la citta’ esterna bolle

ma chi se ne frega

i ns politici invece dinteressarsi di questo loro

organizzano le feste i banchetti le cene

incontri

forieri di speranze sorridono loro che nn contano una bella cippa

organizzano
i summit cosi nn l onu ma la nato in libano tanto per capire la parzialita’

la Nato per chi nn lo sapesse e’ questo

ossia nn e’ santa teresa di calcutta un organizzazione militare in mano agli Usa che sono impegnati

ad aiutare i Israeliani ossia appena questi hanno terminato quelli ossia la nato

terminano il lavoro in poche parole igenizzano il luogo lo razionalizano

cosi come fa il wc net nello scarico dopo ci potresti mangiare dentro

eleggera il nuovo governo Libanese si impegnera nella ricostruzione

a spesse del Libano aprira’ a suo favore un bel debito una cosuccia da niente chiaro si tratta sempre di popolazioni

povere quindi per 5 secoli dovranno pagare fino ad estrarre sangue dalle pietre

e il buon kofi si lamenta e dice e noi e noi nn possiamo piu riempirci il conto in banca?

caro Kofi no questa volta tu no dirigiamo noi la musica creiamo un meccanismo perfetto

tra 5 anni nel libano nn troverai neanche un libane a pagarlo in oro

intanto il ns eroe

Prodi si spella le mani a fare numeri di tel

mi immagino quando prima del colluquio si schiarisce la voce

per prendere il tono amicale con tutti anche con le vittime la sua funzione e’ quella del capellano che va in visita al condannato a morte

lo rassicura che poi ci sara’ un altra vita piu bella dove i buoni saranno in cielo e cattivi all inferno

ossia voleva dirgli che nn si vedranno piu

dal texsas il buon bush con la sua bella fetta di bufalo al sangue grandante e fumante nel piatto

tuona nel senso di parlare cosa avevate capito?
in medio oriente solo noi e le democrazie nn canaglie (per ora sia inteso)

perche canaglia si diventa percio Attenzione

ma per fortuna ci sono i ns amici israeliani a ripulire la feccia del mondo

a quando l igene finale?

un giornalista chiede (giornalista libero sia chiaro )

a presto a presto stiasmo mettendo a punto un software che si aziona via cell

per i possesori canaglie gli esplodera’ subito dopo una telefonata

ecco tutto

abbiamo gia i tabulati delle canaglie
tutti i data base pieni di nomi e luoghi

il programma e’ dell ibm lo scrissa per dei tedeschi 60 ann

ma funzina benissimo ancora oggi

e poi si dice che i cicli storici nn esistono
tanto noi preghiamo e tutto finira’ bene

Dio aiuta i giusti

ma nn c era il libero arbitrio?

le industrie del farmaco…USA e no stanno pensando ad un farmaco che possa curare il tuo poco patriotismo

Saturday, July 22nd, 2006

link all articolo in inglese

I consumatori USA credono fermamente che le loro performance nella loro giornata

devono essere tutt eguali nn deve mei e poi mei esistere un giorno che sia uno

nel quale ci si possa sentire stanchi giu di morale avere troppo caldo o freddo

che in onore della ditta si rida poco ecc

senza dubbio ce qualcosa che nn va

le industrie possano offrigli dei farmaci per ovviare a queste mancanze

le corporate  del farmaco vorrebbero che tutti si affidassero a loro

per curare nn una malattia ma l esperienza stessa della vita

in poche parole la vita stessa e’ malattia

sei troppo felice?

questa e’ una malatia

sei punto da troppe zanzare ?

questa e una malattia genetica

ora ti diamo una pillola che secerne veleno nella sudorazione della pelle e cosi nn sarai punto

nn vedi sono anni che al tuo cane e\ gia possibile stare lontano da zecche e parassiti e ora tutto questo anche per te

nn sei capace a nuotare ?

questa e’ una malattia lo sapete che noi siamo stati anche anfibi cosi abbiamo nei ns geni la capacita psichica di farlo
ora ti diamo un farmaco che ti possa far ricordare tutto questo

sei grasso e hai colesterolo alto?

sei malato continua a mangiare quello che vuoi pero prendi questa e vedrai che tutto passera
sei innamorato e soffri ?

nn ti sei adeguato alla vita moderna impara come si vive nelle grandi metropoli

sii piu freddo verso il tuo partner prendi questa e nn soffrirai piu’

senti di nn provare tutto l affetto che dovresti per i tuoi figli?

certamente tu sei malato il tuo cervello ha bisogno di una spinta per smuovere la tua parte affettiva

nn sei patriottico ?

sei malto

nn sei felice?

sei malato

tutta la tua vita e una malattia

e noi possiamo aiutarti a superarla seguici e vedrai che potrai stare meglio

cosi il cibo e’ diventato il motivo di gioia e di esaltazione ogni piatto deve essere pieno di glutammato

deve essere ricco di sapore come la tua vita

l articolo e’ molto piu lungo e divertente e contine molti spunti di riflessione

questa e’ publicita’ gratuita’

Friday, July 21st, 2006

frutta

questo negozio sito in via dei macelli di soziglia Genova

un negozio di frutta verdura ecc

Aziz o Ali cosa importa ?e’ un bravo RAGAZZO del Marocco

lui con sua moglie hanno aperto quest attività da qualche mese

sono stato forse il loro primo cliente
se vedo qualcuno iniziare qualcosa nn mi tiro indietro nell aiutarlo

molte volte hanno fatto cosi con me il mondo giusto e sereno e’ quello solidale

silenzioso antico rivoluzionario per i ns giorni freddi

il mondo reale e’ diverso da quello proposto dai media

in fondo il mondo proposto sarebbe un allucinazione continua di tutti

dove tutti sono in lotta con tutti per guadagnarsi il posto al sole

e di cretini che per arrivare al loro posto al sole mordono e uccidono sono piene le vie e gli uffici
alla sera parliamo con altri amici arabi e italiani

dopo il lavoro per una mezz ora conoscere e anche deporre le armi

e raccontarsi

frutta

Oggi inizia l invasione del Libano guerra crudele e sproporzionata

Friday, July 21st, 2006

libano guerra 06

Bombardati anche i quartieri cristiani a nord di Beirut e ooposti
dai quelli dei  terroristi (?)
come amano chiamare i neo guerrafondai neoliberisti

abili trasformisti la guerra totale a chi nn si adegua alle leggi deviate del mercato

e’ sotto gli occhi di tutti

qui nella ns Italia nn esiste nessun movimento  contro una cosi folle agrassione ad un paese democratico

ma invece per i diritti per gli animali le piazze si riempirebbero di buoni consumatori che domanderebbero al governo di istiture

la pensione per i cani sopra ai 8 anni di vitaa

ma quando si parla di dolori e lutti chi se ne frega

almeno cosi raccontano i media io credo nn sia cosi e nn bisogna cadere nella trappola mediatica

tira oggi tira domani qualcosa nelle menti dovra’ pur scattare

tanto  Israele continua a tirare fuori l adagio

se nn stai con noi allora sei nazista

e’ toccato a Zapatero per aver indossato la kefiha palestinese

anche i cristiani sono bombardati allora ho trovato l immagine sopra cretids

del corriere della sera

il mondo dimostra che la dittatura degli Usa e’ completa o quasi la iattanza felice e’ sostenuta a piene mani dalla EU

infatti ieri sera una cena per amici

Kofi e Solana a fare i pagliacci e agli ordini della scimmietta Rice

sono ad una cena e tra una portata

un rutto e l altro si e’ parlato anche di Libano
la Rice ha dato carta bianca agli israeliani per almeo una settimana inquesta si possono superare tutte le misericordie conosciute

il Libano
distrutto dovra essere ricostruito e a pensarci visto che si trovano gia li ci pensano loro

la banda del lutto e delle ricostruzioni ditte Usa e UK saranno felici di prestare i loro servizi

la Eu invece e’ felice cosi di esistere e i loro dirigenti sono inspiegabilmente gli stessi da 15 anni forse

La Eu e’ una monarchia ereditaria ?

Solana e’ il mostro che ha super visionato i bombardamenti in serbia un lavoro ottimo se ne con la Rice nn Vai a farti un giro al ristorante questo e’ chiaro

cosi

il debito pubblico libanese si sta consolidando

ne avranno per 200 anni e passa
in questo modo nascono i debiti verso le nazioni democratiche e buone

Solana e Kofi aspettano il via per gli aiuti umanitari

La Eu nn si lascia scappare il ruolo del buono ma scemo

come nei films polizieschi ce un poliziotto pazzo e cattivo e uno scemo e forse buono

ecco la Eu recita la seconda parte

ma il suo coinvolgimento e’ eguale a quello Usa

forza

blogger

parlate di tutto fuori che di realtà

mi riprometto di creare un mare di link ai blog piu alla moda

cosi da vedere loro cosa hanno da dire in momenti del genere

i piu parlano di vacanze cene e notti stellate

piccoli mugugni oer il caldo senza mai tirar ein balla da cos e’ portato questo caldo

più cattivi di cosi

la guerra e’ la disintegrazione di ogni comunita’ storica

Wednesday, July 19th, 2006

la guerra e’ la disintegrazione di ogni comunità storica
la guerra contemporanea si muove nn solo per distruggere l esercito avversario
ma soprattuto per demolire tutto quello che ancora può esistere nella comunita’ civile
in forma di legame tra le persone di una stessa comunità
cosi
il legame ininterrotto dalla preistoria fino ad oggi
il legame antropologico viene meno

si dissolve sotto i razzi intelligenti
e la carita’ del dopo l orrore

nelle comunità neolitiche
la morte di un avversario doveva essere reintegrata da un elemento
della comunità avversaria
il sangue doveva essere reintegrato da altro sangue
parole che danno i brividi oggi
nella desolante solitudine delle societa’ occ

la societa di mercato e’ spietata perché concorrenziale e nn il contrario

nn si prevede perciò nessuna forma di solidarietà immediata
l individuo deve rimanere solo davanti ai racket che lo comandano e lo sfruttano

che fanno parte del collettivo del folclore e dell armonia
le societa occ
devono in qualche modo disintegrare nel tempo più breve ogni forma
di prossimità nelle comunità
il mezzo la strage

la solidarietà e’ l latra faccia della stessa strage
questa e’ alle dirette dipendenze degli eserciti
infatti il suo intervento può iniziare solo dopo il primo orrore compiuto dall esercito
e nn prima
questi hanno il compito di dividere definitivamente
il sangue di chi si e piegato da chi nn lo ha ancora fatto

incredibile ma e’ cosi sono passati in silenzio 6 gg di guerra

Tuesday, July 18th, 2006

Incredibile ma e’ cosi dono passati in silenzio 6 gg di guerra

le immagini che sono passate ufficialmente sono misere ed improbabili

per dirla tutta sono parziali viva l informazione del 3 millenio
ma perché si deve sospendere la tanto vantata liberta’ di racconto e di immagine ?
il paese che fino a ieri era il fiore all occhiello delle democrazie europee ed occ

il Libano e’ stato arso vivo sull altare del “e’ cosi se vi pare”

giostre di accuse sei stato tu il primo ora io rispondo…

nn si sopportano più

una strada più silenziosa e rapida sarebbe quella di gassificare tutti coloro che nn ci piacciono

durerà solo un attimo

ok

ok

ma poi tutto finirà

gassifichiamo tutti quei paesi canaglie

sterminiamoli facciamoli a brandelli dilaniamoli

fondiamoli in un unico blocco che poi un grande artista

africano di madre araba di padre ebreo di nazionalità Americana

col nonno turco e la nonna italiana da qui il pallino dell arte

ci possa stupire con la piu grande scultura del mondo

quella dell igiene definitiva

questo sito scoperto girando sul blog di Rolli

Tuesday, July 18th, 2006

questo sito scoperto girando sul blog di Rolli

mi ha dato delle info economiche

poco conosciute

In particolare, le catene di questo tipo presenti in Italia sono Auchan e Carrefour, ma gli stessi prodotti sono presenti sugli scaffali de La Rinascente e degli ipermercati Panorama.

Carrefour e’ Di’PerDi’

diperdi

e di quante sono le corporate che hanno a che fare con questa guerra direttamente o indirettamente


Il boicottaggio dell’economia di guerra israeliana è stato lanciato – ormai da quasi due anni – in primo luogo da gruppi e personalità progressisti ebraici negli Stati Uniti e nella stessa Israele. Anche Neta Golan, a Roma per la manifestazione del 9 marzo 2002, ha rilanciato questa campagna civile per la fine dell’occupazione militare e coloniale della Palestina